Il tecnico olandese Frank De Boer, ora allenatore del Crystal Palace, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua esperienza all’Inter in conferenza stampa, lamentando la mancanza di tempo per ottenere risultati.

Queste le parole dell’allenatore: “Allenare la squadra dal primo giorno di ritiro è cruciale. Ci vuole tempo per cambiare il sistema di gioco e conoscere i giocatori, magari il mio inglese non sarà il migliore ma qui al Crystal Palace posso comunicare abbastanza bene con i miei giocatori. In Italia ho avuto molte difficoltà: ho dovuto cambiare molte cose e imparare una nuova lingua e tutto questo in soli due mesi.

Questa volta ho avuto a disposizione un intero pre-campionato, è sempre dura ma è stato molto più rilassante rispetto alla mia avventura a Milano. Ci vogliono tempo ed energie per far capire alla squadra quello che voglio: a Milano ho avuto sei settimane per lavorarci. C’è sempre la tendenza a credere che la proprietà ti conceda il tempo necessario per portare a termine questo processo.

All’Inter si aspettano sempre di vincere e forse se avessi avuto 4 punti in più sarei potuto anche rimanere ma certe volte la moneta cade sempre sulla stessa faccia. Ci saremmo dovuti concentrare più su certe cose mettendo momentaneamente da parte altre in attesa di trovare un equilibrio, questo mi servirà di lezione. Vincere aiuta l’ambiente perché diventa più facile fare i cambiamenti che vuoi ma se vuoi cambiare il gioco e al tempo stesso ottenere risultati allora diventa tutto più difficile”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008