quagliarellaUno dei protagonisti del match di San Siro, Fabio Quagliarella, ha rilasciato al ‘SecoloXIX’ alcune dichiarazioni riguardo la stagione dei blucerchiati e il curioso motivo che lo ha spinto a dare tutto contro i neroazzurri.

Comincia parlando del rigore e del conseguente gol siglato: “È sicuramente stato un rigore pesante, Handanovic poi è particolarmente grosso, copre molto bene la porta. E in più mi conosceva anche un po’, abbiamo giocato insieme a Udine”.

L’ex attaccante della Juventus si sofferma poi sulla stagione della Sampdoria: ”Penso che si possa realmente parlare di stagione da record per la Sampdoria. Due vittorie nel derby, due vittorie a San Siro…“.

”MI E’ MONTATA LA CAROGNA”

Quagliarella rivela inoltre che dopo la finta di Miranda ai suoi danni, è scattato qualcosa: ”Mi è montata la carogna… sono cose di campo. Ci tenevo a fare bene e poi devo essere io a dare l’esempio. Anche per il ruolo che ricopro, là davanti. Devo essere il primo a buttarmi su ogni pallone, a pressare ogni avversario mi capiti vicino, a fare quella corsa in più per aiutare i compagni“.

Conclude poi l’intervista paragonando la Sampdoria ad altre squadre in cui ha militato: ”Mi vengono in mente le Juventus, il Napoli di Mazzarri, il Torino di Ventura… tutte quelle squadre che in campo sapevano sempre cosa fare“.

LEGGI ANCHE —> PUGGIONI: ”HO CONSIGLIATO IO A QUAGLIARELLA DI CALCIARE CENTRALE”

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008