L’Inter si appresta ad affrontare la trasferta di Crotone, squadra reduce da una vittoria al Bentegodi.

ll tecnico dei nerazzurri Stefano Pioli ha presentato la sfida in conferenza stampa ed ha parlato degli obiettivi della sua Inter:

La Champions era un sogno difficile da raggiungere, la matematica non ci condanna ma se prima era difficile ora ancora di piu’. Ci si dimentica troppo facilmente del percorso che abbiamo fatto. La squadra doveva essere spaventata dopo la sconfitta a Napoli, in Israele, non c’era ancora un percorso che poi abbiamo fatto, quindi la squadra sa che deve consolidare queste certezze, dimostrare di essere competitiva e può vincere sempre, con qualitàAbbiamo rallentato nelle ultime due partite e le responsabilità sono nostre, forse il lavoro deve essere fatto con maggiore profondità. Fino a due partite fa però erano i numeri e voi stessi a dire che eravamo fortissimi. Le ultime due gare devono essere da lezione, devono darci ancora maggior cura dei particolari. Io sono convinto che siamo una squadra forte, non perfetta, ma forte. Consapevolezza di giocarsi la riconferma? E’ una cosa normalissima, tutti ci giochiamo il futuro. Me lo gioco io e se lo giocano i giocatori: bisogna di poterci stare a certi livelli, specie mentalmente. Abbiamo preso una bella legnata, inaspettata e che ci ha fatto male, ma dobbiamo reagire e finire il campionato in crescendo”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008