A causa del grave infortunio al ginocchio con la rottura del legamento crociato, Marco Reus non potrà scendere in campo prima di marzo. I numerosissimi infortuni hanno tartassato la carriera di questo talento cristallino e con il contratto in scadenza il prossimo giugno 2019, il Borussia Dortmund potrebbe decidere di cedere il giocatore durante la prossima sessione di mercato estiva. Infatti nei prossimi mesi il giocatore cresciuto nel club giallonero, fatta eccezione un anno in prestito al Borussia Mönchengladbach nel 2012, dovrà discutere del rinnovo o di una possibile esperienza lontano dalla Germania.

Il giocatore stesso, in occasione di un’intervista a ‘GQ’, per la prima volta ho aperto la possibilità di un futuro lontano dal Borussia: “Ci sono già 4-5 club che mi interessano, è chiaro. Il 31 maggio 2019 avrò 30 anni. Sarebbe il mio ultimo grande contratto e la mia ultima possibilità di provare qualcosa di diverso, di nuovo. Penso che devo essere onesto, non so dove possa andare. Al momento, però, mi trovo a mio agio a Dortmund”.

Le parole per l’esterno offensivo non sono ovviamente passate inosservate, i top Team inglesi infatti hanno subito posto la loro attenzione sul giocatore tedesco. Ma il futuro di Reus potrebbe non essere in Premier. Infatti sulle tracce del Nazionale tedesco ci sarebbe in particolare l’Inter, che monitora il classe ’89 già dallo scorso gennaio. Il possibile arrivo del giocatore andrebbe a completare perfettamente lo schieramento tattico di Luciano Spalletti nel suo 4-2-3-1. Anche dal punto di vista economico la trattativa potrebbe non essere impossibile dato che il prezzo del cartellino si è abbassata attorno ai 30 milioni di euro a causa degli infortuni. L’unica perplessità riguarderebbe ovviamente la condizione fisica, che potrebbe non più essere quella prima dell’infortunio.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

CONDIVIDI