Continua a crescere l’attesa per il primo derby ‘cinese’ tra Milan ed  Inter. Le due squadre arrivano a tale sfida con un morale totalmente differente: Il Milan è galvanizzato dalla vittoria in casa contro il Palermo, mentre la squadra nerazzurra ha subito un brutto ko in casa del Crotone.

Nicola Berti, bandiera del club nerazzurro, ha commentato, alla Gazzetta Dello Sport, la sfida di domani: Se sarò allo stadio? Chi può dirlo (scoppia a ridere, ndr), giocando alle 12.30 poi… Questa sera festeggio il compleanno. Scherzo, ci sarò. Sarò vicino alla squadra. L’Inter deve e può vincere. Magari è un bene ritrovarsi alle spalle del Milan oggi. Dopo essersi scaricati mentalmente contro Samp e Crotone, questa partita darà slancio ed entusiasmo. Pioli sta lavorando bene, è sbagliato giudicare il suo operato in un mese. Ora l’obiettivo minimo è l’Europa League. Per me il nerazzurro è tutto e ci sono rimasto male nel guardare la partita di Crotone. Dimentichiamola. Il derby è la gara ideale per dimostrare di meritare la maglia nerazzurra”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.