JeisonMurilloDopo quello che – salvo clamorose sorprese – potrebbe essere l’ennesimo anno in cui non viene raggiunto l’obiettivo della qualificazione alla Champions, in casa Inter si prospetta una rivoluzione per rendere la squadra competitiva per i primissimi posti del calcio italiano. Rivoluzione che partirà presumibilmente dalla difesa, con Jeison Murillo primo indiziato a lasciare i nerazzurri secondo la Gazzetta dello Sport: il colombiano ha qualche offerta da alcuni club europei e potrebbe non accettare di fare panchina a Milano il prossimo anno.

La dirigenza meneghina sta valutando tre nomi per sostituire l’ex Granada: si tratta di Antonio Rudiger, Kostas Manolas e Stefan De Vrij. Il profilo nuovo tra questi è quello del centrale tedesco, le cui quotazioni paiono aver già superato quelle del compagno in giallorosso grazie all’estrema duttilità dell’ex Stoccarda, che può giocare da centrale in una difesa a due od a tre ed all’occorrenza anche da terzino a destra. La situazione in fase più avanzata è quella però che riguarda Stefan De Vrij, con l’Inter che ha già trovato l’accordo con il giocatore per un quadriennale a 3 milioni a stagione, ma deve raggiungere l’intesa con Lotito per la valutazione del cartellino.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008