L’ex grande presidente dell’Inter, Massimo Moratti, ha parlato ai media in occasione del Candido Day‘ a Milano:

“In questo momento siamo tutti delusi, ma dobbiamo guardare lontano e lavorare per fare meglio. C’è poco da commentare, è un problema psicologico. Non c’è niente da fare, sta girando così. In questi casi c’è soltanto da capire dove c’è una luce e convincere in campo senza pensare troppo al futuro. Sabatini andrà valutato. Ognuno ha il suo modo di gestire una società. Questi nuovi azionisti stanno tentando di costruire qualcosa, ma non hanno avuto fortuna in questo momento, anche se il gruppo e le persone sono molto serie. Bisogna dargli fiducia. Conte o Simeone? Non mi auspico un bel niente. Mi auguro che i giocatori rispondano, chiunque sia l’allenatore. Sono tutti allenatori bravi e di grande carattere quelli citati come lo era anche Pioli, quindi dipende molto dai giocatori, dal gruppo, dallo spirito, dalla serietà che ci metteranno e dall’ambiente che troveranno.

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008