Samuele Longo, ex grande promessa dell’Inter, attualmente di proprietà dei nerazzurri ma in prestito al Tenerife, ha rilasciato le seguente intervista ai microfoni del portale spagnolo El Dia.

Ecco di seguito l’intervista completa:

Com’è stato il passaggio all’Inter?
“Avevo un po’ paura. Il mio obiettivo era giocare e andando in un club come l’Inter avrei rischiato di non ottenere minutaggio. Ma quando mi ha chiamato l’Inter è stato bellissimo. Nell’ultimo anno lì abbiamo vinto il campionato Primavera e la Next Generations Series (Champions League giovanile). Siamo stati i primi ad ottenere questo risultato”.

Dopo l’Inter, l’Espanyol.
“Lì ho vissuto una delle esperienze migliori della mia carriera. Sono andato lì con l’obiettivo dei bambini: volevo giocare. Avevo grande entusiasmo e pur non conoscendo la lingua sono stato accolto benissimo. Con Pochettino giocavo sempre, poi con Aguirre ho giocato meno e mi sono infortunato. Non è vero che ho chiesto a Coutinho se andare lì o meno, l’ho chiesto a Samuel perchè conosceva Pochettino, ma conoscevo poco il club e la Liga”.

Dopo il Rayo Vallecano e il Girona, quest’anno il Tenerife.
“Ho scelto di restare in Segunda Division per giocare. Avevo altre ipotesi, ma stava diventando troppo tardi e ho scelto di venire qui. Spero di giocare in Liga e di continuare con la stessa squadra”. A riportare è la redazione di Calciomercato.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008