Inter, Lautaro: “Ringrazio Icardi, mi sta dando una grossa mano”

meazza inter
stadio meazza-milano

Uno dei giocatori più attesi dell’Inter è sicuramente Lautaro Martinez, il quale si è presentato molto bene nelle amichevoli precampionato mentre in campionato ha faticato di più. Tuttavia siamo solo all’inizio e l’argentino ha tutto il tempo per mostrare il proprio valore.

Lautaro ha rilasciato un’intervista a Clarin, di seguito quanto riportato da Gianlucadimarzio.com. “Il mio attaccante preferito? Ho sempre detto Falcao, lo ammiro per il suo modo di giocare e mi identifico in lui. Ora con Icardi sto imparando tanto, mi sta dando una grande mano e lo ringrazio. Trascorriamo tanto tempo insieme anche fuori dal campo, mi sta aiutando in questi primi mesi e gli sono grato per questo”.

“Lui dà il 100% sempre ai suoi compagni, è quello che sto vedendo dall’interno dello spogliatoio. È sempre disponibile a dare una mano ai ragazzi che arrivano e tecnicamente è molto forte, sa saltare i due centrali ed è importante per ricevere palloni dalle retrovie”.

Siamo una nuova squadra, con molti nuovi innesti. Ci stiamo conoscendo e stiamo cercando di capire le idee di Luciano Spalletti e di attuarle in campo. Sono contento di giocare la Champions, nel gruppo giocheremo partite bellissime con Barcellona, Tottenham e PSV Eindhoven, quindi cercheremo di fare del nostro meglio per fare la storia”.

“Sta succedendo tutto velocemente, dall’arrivo al Racing all’Inter passando per la Nazionale. Nel mezzo qualche infortunio e tante cose che ho superato grazie alla mia famiglia, lo sottolineo sempre perché in ogni momento sono con me. Mio padre era un giocatore, quindi sono nato in uno spogliatoio. Sono cresciuto in un campo di calcio e sin da quando ero bambino, sognavo già di essere un professionista. Quindi mi sono preparato a realizzare quel sogno cercando di prendere tanto dai buoni esempi. Oggi faccio tutto con naturalezza”.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo