Inter, il mistero Lazaro: un flop avendo giocato solo 41 minuti

Valentino Lazaro è al momento l’oggetto misterioso dell’Inter targata Antonio Conte in questo 2019/2020.
L’esterno destro austriaco fino ad ora non è ancora stato impiegato in stagione nella serie A, disputando solo 41’ in Champions League nel match d’esordio contro lo Slavia Praga riuscendo però a non destare grande impressioni e, anzi, deludendo le aspettative dei tifosi nerazzurri nei pochi minuti avuti a disposizione.
Arrivato dall’Herta Berlino nello scorso calciomercato estivo, per 22 milioni di euro più bonus e firmando un contratto quadriennale, perchè Lazaro non è ancora riuscito a trovare spazio nell’Inter per imporsi?

Perchè Conte non ha ancora puntato su Lazaro

Il gol dell’austriaco contro Israele, avvenuto in questa sosta delle Nazionali

Prima di tutto c’è da partire dal classico discorso di ambientamento ad un nuovo calcio e campionato, senza dimenticare che si è dovuto necessario apprendere un nuovo tipo di gioco dal neo mister nerazzurro Antonio Conte. Inoltre, Lazaro, nasce trequartista ed è quindi dotato di ottima tecnica, essendo in grado di attaccare la profondità e puntare gli avversari con la sua qualità tecnica superiore, ma che ha ovviamente delle lacune difensive evidenti.
In Germania la fase difensiva è sviluppata, ma non quanto in Italia, ed è forse per questo che Antonio Conte preferisce ancora Candreva e D’Ambrosio all’austriaco: entrambi sono decisamente più abituati ai ritmi del calcio nostrano e al tipo di ripiegamenti che richiede il 3-5-2 di Conte, dove si necessita di un grande spirito di sacrificio e di abnegazione oltre alla semplice qualità tecnica nella fase offensiva.
Non dimentichiamo che Lazaro è stato anche colpito da un infortunio in estate che lo ha frenato durante la preparazione estiva, necessaria per assimilare i concetti del tecnico salentino e abituarsi ai ritmi del calcio italiano, obbligandolo a recuperare la condizione fisica e ad osservare i compagni dalla tribuna.
Le qualità tecniche di certo però non mancano all’ex Herta Berlino ed inoltre ha tutto per esplodere definitivamente, con anche l’età dalla sua parte. A breve, grazie all’infortunio di D’Ambrosio e ad un turnover che si fa necessario in vista dei tanti impegni ravvicinati, potrà sicuramente trovare più spazio.

La stagione 2018/2019 dell’austriaco e perchè può far ricredere i tifosi interisti

La stagione 2018/2019 di Lazaro riassunta in video con le sue migliori giocate

Dovrà, inoltre, provare a far ricredere tutti i tifosi che già dubitano di lui e dell’investimento effettuato.
Prendiamo ad esempio le statistiche della scorsa stagione di Lazaro, relative alla Bundesliga, ed andiamo ad analizzarle: l’austriaco ha disputato 31 partite, con 2923’ complessivi mettendo a referto 3 reti e realizzando 6 assist. In tutte la partite disputate è stato sostituito solo 2 volte, collezionando anche 6 cartellini gialli in totale. In 31 partite ha effettuato 20 tiri, con 8 riusciti verso lo specchio della porta. Ha subito 23 falli e ne ha commessi 28, effettuando 921 passaggi con il 77% di riuscita in totale.
Guardando con attenzione questi semplici dati si può evincere come Lazaro sia un giocatore differente rispetto a tutti gli esterni nerazzurri presenti in rosa: è un giocatore decisamente offensivo che non ha paura ad azzardare la giocata o il tiro verso la porta avversaria, in grado di reggere fisicamente per tutti i 90’ della partita la maggior parte delle volte, dimostrandosi anche poco falloso, nonostante da questo dato si possa capire come non ami particolarmente difendere.
Conte dovrà lavorare su questo aspetto, perchè Lazaro è stato un investimento forte e deciso della società, ha tutte le carte in regola per diventare il padrone della fascia destra interista… una fascia che, da anni, di padroni ha faticato a trovarne.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008