Non bastavano le due pesanti sconfitte consecutive rimediate rispettivamente contro Sampdoria e Crotone con il medesimo risultato (2-1). A pesare fortemente sul futuro di Stefano Pioli ci penserà anche il pareggio ottenuto nel derby di ieri all’ora di pranzo contro il Milan, risultato maturato dopo che i nerazzurri erano stati in doppio vantaggio per quasi tutta la gara.

La dirigenza dell’Inter è ormai stanca dell’operato del tecnico, poiché giornata dopo giornata sfumano tutti gli obiettivi. Dopo la Champions League, anche l’Europa League si sta allontanando sempre più, lasciando i nerazzurri nel baratro più totale. Ecco dunque che la società torna a cercare un tecnico di carattere internazionale a cui affidare le chiavi della squadra per la rinascita. Date le difficoltà per arrivare ad Antonio Conte, il quale vorrebbe restare almeno un altro anno sulla panchina del Chelsea, i nerazzurri sono costretti a virare su altri nomi. Il profilo individuato è quello di Diego Simeone, tecnico già sondato nelle scorse stagioni. L’affare si prospetta difficilissimo, ma l’Inter metterebbe sul tavolo la proposta della disperazione: cinque ricchissimi anni di contratto e pieni poteri in Pinetina. Gli altri profili sono quelli di Sampaoli, Spalletti, Jardim e Marco Silva. A riportare è La Gazzetta dello Sport.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008