Inter, Handanovic: “Domani non è decisiva ma vogliamo vincere”

Samir Handanovic

Nella classica conferenza stampa prepartita, insieme a Luciano Spalletti, per l’Inter, è intervenuto Samir Handanovic, il portiere dei nerazzurri. Di seguito le sue dichiarazioni:

Quanto sarebbe importante vincere domani in chiave qualificazione?
“Non lo so ma dobbiamo fare una grande partita. Pensiamo a una gara alla volta e vincere qui sarebbe molto importante”.

Quanto sono importanti le rotazioni che sta facendo Spalletti in campionato?
“E’ importante che giochino tanti giocatori, quando si viene chiamati in causa dobbiamo essere pronti e quando si riposa dobbiamo tifare per i compagni che sono in campo”.

Sarà decisiva la gara di domani?
“No perché ne restano altre quattro da giocare. Qualsiasi risultato ci sarà domani non sarà decisivo”.

Cosa pensa della Champions League?
“L’ho affrontata come le altre partite. La cosa che mi ha colpito è stato lo stadio al nostro secondo gol. E’ stata una gioia immensa e una grandissima emozione. Ma per il resto non c’è stata nessuna differenza”.

Come giudica il suo inizio di stagione?
“E’ troppo presto. Arriviamo a metà stagione e poi diamo i primi giudizi”.

Cosa pensa di Lozano? Ha studiato le sue caratteristiche?
“Non c’è solo lui. Anche gli altri attaccanti sono pericolosi e l’altro esterno è molto simile a lui (Bergwijn ndr). Sono veloci, giovani e pressano molto. Nei prossimi anni sentiremo molto parlare di lui e anche in Nazionale ha fatto molto bene. Siamo comunque preparati”.

CONDIVIDI