Finito il calciomercato, è già tempo di bilanci per tutti gli addetti ai lavori delle varie squadre.

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, ha fatto il suo personale resoconto sulla sessione appena terminata ai microfoni di Sky:

Bilancio? Si fanno alla fine del campionato, siamo convinti di aver preso giocatori per il progetto. Sapevamo che c’era da far qualcosa, puntiamo anche sui giovani che si faranno sapete apprezzare. Fare le cose per fare non ci piaceva, alcuni obiettivi non erano raggiungibili. Puntiamo su Ranocchia, merita più considerazione di quella che ha. Rammarico? Non ne abbiamo, pensiamo di aver fatto le cose giuste, meno mediatiche ma più funzionali. Aver tenuto Perisic è come un acquisto. Ansaldi? C’erano molte richieste, quella di oggi era una cosa giusta sia per noi che per il ragazzo. Abbiamo cercato solo Mustafi in difesa, ma le richieste sue e del club erano troppo alte”

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.