(ANSA) – MILANO, 4 DIC – ”Juventus-Inter non è decisiva, a dicembre non può esserlo e il campionato è lungo. Abbiamo sempre ragionato per i tre punti ogni domenica. Andremo a Torino per fare una partita seria, determinata, da Inter. Poi vedremo le conseguenze di un’eventuale vittoria. Rappresenta tanto per i tifosi, ma vale tre punti”.

Anche il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, come Luciano Spalletti, non vuole parlare di ‘sfida scudetto’ per la partita di sabato sera contro i bianconeri a Torino. Sarà una sfida nella sfida, tra Icardi e Higuain, quest’ultimo autore del gol vittoria contro il Napoli al San Paolo. ”Non c’è paura – dice Ausilio – semmai doveroso rispetto per la squadra più forte d’Italia. Sabato troverà di fronte un’Inter carica. Questa sfida è bella di suo, poi arriva in un momento particolare, con una classifica particolare. Con questi numeri diventa la partita. Higuain ha completato lo sviluppo, Icardi può crescere ancora”.

Riporta: ANSA.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008