L’ex attaccante dell’Inter Adriano è intervenuto ai microfoni di FcInterNews, dove ha parlato della sua attuale vita e della sua esperienza in nerazzurro.

Per prima cosa come stai? E di cosa ti occupi?
Io sto benissimo, grazie. Ho la mia attività in Brasile. Affari…”

Segui ancora il campionato italiano? Tifi Inter?
Sì, come no. Fino oggi quando ascolto la canzone: “Che confusione, sarà perché tifiamo, è un giocatore che tira bombe a mano, alzati in piedi per questo brasiliano, batti le mani, in campo c’è Adriano”! mi riempio di emozione…”.

Che ricordi ti legano al mondo nerazzurro?
Tanti ricordi bellissimi. I tifosi, i miei compagni, non saprei che dire, sono davvero tanti”

Sei ancora il calciatore con più reti in Champions League della storia dell’Inter. Pentito di essere andato via poco prima del Triplete?
Ho una bella storia all’Inter. E ne sono orgoglioso di questo”.

In molti pensano che avresti potuto vincere il Pallone d’Oro. Ibrahimovic ha detto che sei il più forte con cui abbia mai giocato. È andato qualcosa storto?
“Voglio solo dire che Ibra è un grande. È stato meraviglioso giocare con lui. Colgo l’occasione per ringraziarlo delle belle parole che ha speso nei miei confronti. Zlatan è sempre nelle mie orazioni. E voglio anche dire grazie a tutti che mi seguono. Dio è con voi”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008