Inghilterra, Sterling sotto accusa per un tatuaggio

Ancora problemi per Raheem Sterling. L’esterno inglese è uno dei talenti più cristallini dei britannici ma da sempre ha problemi enormi fuori dal campo.

Ora il calciatore del Manchester City è sotto accusa per un tatuaggio che si è fatto nelle ultime settimane. Di seguito il comunicato ANSA.

(ANSA) – LONDRA, 29 MAG – Un fucile d’assalto, tatuato sul polpaccio destro del nazionale inglese Raheem Sterling, ha sollevato accese polemiche e indignazione sui social network. Il dibattito in rete è stato subito molto acceso e polarizzato, e non è mancato chi ha chiesto l’immediata esclusione dell’attaccante del Manchester City dalla rosa mondiale. Dopo aver letto duri giudizi sul suo ultimo tatuaggio, definito “disgustoso” e “totalmente inaccettabile”, lo stesso Sterling ha voluto difendersi con un post sul suo profilo Instagram: “Quando avevo due anni mio padre è stato ucciso da un colpo d’arma da fuoco. All’epoca avevo promesso a me stesso che non avrei mai toccato un’arma. Calcio di destro, dunque il tatuaggio ha un significato più profondo. E non è ancora finito”. In difesa del giovane talento inglese si è schierato Gary Lineker, ex centravanti dell’Inghilterra, oggi opinionista tv, che ha definito “persecutorie” le accuse rivolte a Sterling.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008