Per quanto riguarda il Newcastle, la retata arriva solo poche ore dopo la promozione in Premier League di lunedì sera: secondo l’Independent la massima serie non è a rischio, così come una penalizzazione nella stagione in corso. La squadra di Rafa Benitez potrebbe però iniziare con alcuni punti in meno il prossimo campionato.

Una vera è propria bufera si è abbattuta questa mattina sui campionati inglesi, Premier League completa.

L’Agenzia delle Entrate britannica, la HMRC, starebbe indagando diversi club per irregolarità finanziarie. I maggiori indiziati sono stati, per ora, il Chelsea, il Newcastle e il West Ham.
Questa mattina la Polizia ha fatto irruzione al centro sportivo del club in testa alla Premier, perquisendo gli uffici di Antonio Conte. La stessa cosa è accaduta ai centri sportivi degli altri due club. E’ stato inoltre arrestato Lee Charnely, 39 anni, direttore sportivo del Newcastle.
Sotto la lente di ingrandimento della HMRC ci sarebbero ben 43 club, 12 calciatori e 9 procuratori. Stando a quanto si può leggere dal comunicato dell’Agenzia delle Entrate, ci sarebbero: “180 agenti distribuiti tra Regno Unito e Francia, in particolare nel Nord Est e nel Sud Est dell’Inghilterra. Sono stati sequestrati documenti finanziari, computer e telefoni cellulari”.

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008