Doveva essere la stagione del ritorno in Champions League per il Milan, visto anche il cammino deludente del Napoli, ma non è questo l’anno buono. Vista anche la partenza deludente con Giampaolo. Il Milan sta lottando per un posto in Europa League e con la consapevolezza che dalla prossima stagione tutto, o quasi, cambierà.

Chi sarà il prossimo allenatore del Milan?

Pioli sta cercando di portare il Milan alla qualificazione alle coppe, ma il suo futuro resta comunque lontano dal club rossonero. L’attuale gestione della società ha già scelto il sostituto che sarà il manager allenatore Rangnick. L’accordo tra il Milan e Rangnick pare sia stato raggiunto già nelle scorse settimane, secondo le ultime voci di mercato. Sul quotidiano Il Giornale si parlava di un possibile anticipo dell’arrivo del tecnico tedesco sulla panchina del Milan, ma questa possibilità pare sia stata ormai scartata, perché Gazidis sta progettando il nuovo Milan a partire dalla prossima stagione. Anche se ora rilanciano un’entrata da subito ma non come tecnico per Rangnick.

Nuovo closing per la cessione societaria del Milan?

Ad infiammare i tifosi rossoneri sui social e non ci sta pensando il nome di Bernard Arnault, imprenditore francese proprietario del gruppo di lusso LVMH. Sin da quando il nome ha iniziato a circolare.

I giornali ci raccontano di ina trattativa che va avanti da circa un anno, portata avanti da alcuni manager francesi e l’ex ds del Milan, Ariedo Braida. I francesi avrebbero incontrato più volte a Milano il noto imprenditore francese accompagnati dallo stesso Braida. Come riportato dal giornale Repubblica, Arnault vorrebbe il Mila , ma ha chiesto garanzie societarie. Nonostante le smentite dell’ex Ds del Milan le voci continuano a circolare.

Le prime garanzie richieste sarebbero sulla base degli accordi per la costruzione dello stadio, pare ci sia l’ok alla costruzione dal comune di Milano, risolta la querelle sulle volumetrie, più la sistemazione del bilancio societario. L’imprenditore francese ha pronta un offerta di poco più di un miliardo di euro e un calciomercato degno del nome Milan. Difficilmente ci sarà un closing in tempi brevi, ma da ottobre, se le voci saranno confermate e con l’ok alla costruzione del nuovo stadio tutto può succedere. Come sempre nel calcio… e nel calciomercato.

CONDIVIDI