Altra giornata, altra sconfitta e altra goleada subita: la situazione in casa Hellas si fa sempre più scottante e al centro dell’attenzione mediatica c’è Fabio Pecchia, tecnico dei gialloblu, che nelle prime quattro di campionato ha raccolto soltanto un punto, nello scontro salvezza esterno col Crotone.

Dopo la debacle dell’Olimpico di ieri, Pecchia ha risposto ai cronisti sulle voci di esonero: “Se ho paura dell’esonero? Chiedete alla società. Io so che Setti ha fiducia nei nostri confronti, nei giocatori, ha visto il lavoro che abbiamo svolto negli ultimi 10 mesi. E’ stato un inizio difficile, con troppe sfide proibitive.”

Tra le accuse rivolte all’ex allenatore in seconda di Benitez, lo scarso approccio offensivo dei gialloblu, che hanno portato a casa finora soltanto un gol, nella prima giornata, segnato da Giampaolo Pazzini, ancora escluso dall’undici di partenza di Pecchia: “Non c’è nessun caso attorno a lui. Io da Pazzini pretendo di più e devo fare delle scelte, anche in vista della partita con la Samp. Kean non mi è dispiaciuto, si è mosso bene. I ragazzi li conosco, hanno grande qualità e hanno il potenziale per fare meglio. Siamo alla ricerca della nostra identità.”

Intanto si moltiplicano le voci attorno al suo esonero, sempre più possibile in caso di sconfitta interna mercoledì contro la Sampdoria. I possibili sostituti sono Massimo Oddo, ex tecnico del Pescara, Guidolin, fermo ai box dopo l’esperienza allo Swansea e l’ex Hellas Mandorlini, mandato a casa dal Genoa dopo 6 gare lo scorso anno.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.