Hellas, il ds Fusco: “D’accordo con i nuovi termini del mercato, Boxing Day novità positiva”

fusco

E’ notizia di ieri che a partire dalla prossima stagione le sessioni di calciomercato termineranno anticipatamente, rispettivamente il 18 agosto e il 19 gennaio. I pareri tra gli addetti ai lavori sono discordanti. Il direttore dell’Hellas Verona Filippo Fusco ha commentato questa decisione ai microfoni di Tuttomercatoweb.com:

18 agosto e 19 gennaio i nuovi termini del mercato. È d’accordo sull’accorciare entrambe le sessioni?
“Sono assolutamente d’accordo con questa soluzione, anzi io avrei addirittura chiuso il mercato estivo qualche giorno prima dell’inizio del campionato. Secondo me l’ideale sarebbe avere come data conclusiva del mercato estivo il 31 luglio. Questa scelta consentirà a tutti, non solo ai calciatori, ma anche agli allenatori e ai dirigenti, di lavorare con maggiore serenità e concentrazione sapendo che una volta che è iniziato il campionato la rosa sarà quella definitiva”.

Cosa può cambiare con queste novità a livello di tempistiche e organizzazione del lavoro?
“Ormai il mercato, anche se ufficialmente apre il 1 luglio, in realtà inizia alla fine della stagione sportiva precedente ed il mese importante per impostare trattative ed idee è quello di giugno. Sarà uno stimolo per le società a programmare con anticipo e lungimiranza, senza affidarsi a situazione estemporanee”.

Sarà introdotto anche il Boxing Day. Una novità che le piace?
“Mi piace molto. Il calcio oramai è spettacolo ed è giusto che durante le festività i tifosi, che sono i principali fruitori di questo spettacolo, possano avere la possibilità di vedere più partite in un periodo nel quale hanno maggiore tempo libero a disposizione. È importante però che la sosta invernale sia di almeno 3 settimane per consentire a tutti di staccare la spina e di recuperare energie fisiche e mentali… ovviamente si riposeranno tutti eccetto i direttori sportivi, che saranno impegnati con il mercato invernale fino alla ripresa del campionato (ride, ndr)”.