Bentornata Serie A, è finito il count-down: parte la sfida alla Juve. Ecco la griglia!

Dopo ben 90 giorni finalmente riparte il campionato di Serie A! Una lunga attesa ha contraddistinto le giornate dei tifosi e degli appassionati di calcio, che, hanno passato l’estate con diversi casi di calciomercato (alcuni devono ancora finire) e desideravano solo vedere la propria squadra del cuore.

Rispetto agli ultimi anni in Serie A, vi è stato un gran movimento ed aumento di investimenti con il campionato italiano che prova finalmente ad avvicinarsi ai top club europei. Sono arrivati giocatori di primo piano o quasi come Matthijs De Ligt, Romelu Lukaku, e l’ultimo, solo a livello temporale, Franck Ribery. Il difensore “enfant prodige d’Europa” è stato pagato quasi 80 milioni dall’Ajax e con gli arrivi di Rabiot e Ramsey prova a dare alla Juve un asset più europeo. Il centravanti belga dell’Inter arriva per sostituire Mauro Icardi, centravanti al momento in nerazzurro, ma il cui futuro resta un mistero. Il club milanese con il nuovo centravanti, giovani e talentuosi italiani come Barella e Sensi, prova a riscattarsi sotto la guida di Antonio Conte, un tecnico completamente diverso rispetto ai precedenti e tornato in Serie A per provare a vincere subito. Non bisogna ovviamente dimenticarsi del Napoli di Carlo Ancelotti, che, non ha cambiato tantissimo, ma che ha visto innesti di alto calibro come Kostas Manolas e Hirving Lozano.

E’ l’estate del ritorno in Italia di Mario Balotelli, un ritorno finalmente dal sapore di casa. L’ex giovane talento del calcio italiano è tornato a Brescia, nella città dove è cresciuto, per provare a regalare la salvezza ai suoi tifosi e sopratutto per convincere Roberto Mancini in vista del prossimo Euro 2020.

Rispetto ai campionati precedenti ci sono tanti argomenti di cui parlare, un campionato che vede la Juventus favorita, ma con tante pretendenti pronte a soffiargli il posto. Ricordiamo che il calciomercato non è neanche finito e, magari, questi ultimi giorni, serviranno a quelle squadre che non sembrano ancora pronte. Potrebbe essere il caso del Milan di Marco Giampaolo, passato sottotraccia in questo precampionato, ma con grande voglia di sorprendere. I rossoneri hanno speso bene e senza strafare: sin da Empoli il tecnico, di origini svizzere, mi ha colpito positivamente e senza competizioni europee credo che il Milan possa davvero sorprendere tutti. Attenzione a Rade Krunic , centrocampista arrivato dall’Empoli retrocesso e che potrebbe finalmente entrare nel calcio che conta.

Non dimentichiamo il Cagliari di Maran e Giulini, che, nell’anno del Centenario, ha ceduto il suo baby gioiello Barella, ma ha acquistato talenti come Nandez e Rog e riportato in Sardegna il “figliol Prodigo” Radja Nainggolan, cacciato via da tutti, e pronto a riscattarsi nella città e nella squadra che lo hanno lanciato.

Sarà sicuramente un bellissimo campionato, dopo anni, dove ci potrebbe essere una maggiore competizione e finalmente non vedere soltanto la Juventus dominare e guardare dall’alto al basso tutti gli altri club.

E’ ancora presto per scriverne, prestissimo prevedendo tutti i prossimi cambiamenti in ottica calciomercato, ma voglio dire la mia realizzando qualche previsione in ottica campionato, Champions League e retrocessione. Per lo scudetto sarà un testa a testa fino alla fine tra Juventus e Napoli, i bianconeri sono favoriti, ma un nuovo colpo in questi ultimi giorni degli azzurri (James Rodriguez?) potrebbe portare entusiasmo nella piazza partenopea e spostare gli equilibri. Per il 3° ed il 4° vedo le milanesi favorite davanti a tutti gli altri. In ottica retrocessione eccetto il Brescia con Super-Mario e con il possibile ritorno in Italia di Guarin vedo probabile un ritorno nella serie cadetta di Hellas Verona e Lecce con le rose che non convincono appieno. L’altro posto (ahimè da assegnare) lo assegno alla Spal di Semplici che ha perso un asset fondamentale sulle fasce con Lazzari ceduto alla Lazio e Fares infortunato per diversi mesi.

Siamo solo all’inizio, ci sarà ancora tempo per le “chiacchiere da bar”, ma adesso finalmente possiamo dirlo:

“BENTORNATA SERIE A”

Mario Tramo

CONDIVIDI
Salve a tutti, mi chiamo Mario e sono un grande appassionato di calcio. Inoltre mi interesso anche ad altri sport come tennis, basket e nuoto. Per il futuro il mio sogno è diventare un grande giornalista sportivo. Non dico la squadra del mio cuore, sta a voi indovinarla... :=)

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008