Gran Galà, Icardi alza l’asticella: “Ora voglio vincere qualcosa di importante”

In occasione del Gran Galà del Calcio, la consueta cerimonia che ogni anno premia allenatori, calciatori e dirigenti che si sono contraddistinti nell’anno in considerazione nel calcio italiano, anche Mauro Icardi è stato premiato.

Per la verità, l’attaccante e capitano dell’Inter ha ricevuto per tre riconoscimenti: gol più bello della scorsa annata, inserimento nella top 11 e miglior calciatore dell’ultima annata di Serie A. Ora, però, è tempo di puntare ad obiettivi più prestigiosi, come ha lui stesso dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “Sono contento per questi premi, alla fine è bello dividerli con i miei compagni, anche perché a votare sono colleghi e allenatori. Ora però voglio andare avanti, fare grandi cose – ha dichiarato – voglio fare bene con l’Inter. Ho già vinto due volte il titolo da capocannoniere, è il momento di vincere qualcosa di importante“.

Icardi ha poi risposto alle parole del d.s. Ausilio, che ha spazzato via ogni dubbio sul rinnovo del contratto fino al 2021: “Ho sempre dimostrato il mio affetto, il mio amore per l’Inter e la sua gente. Ringrazio la società che mi vuole tenere qui”.

Numero nove nerazzurro che nella classifica delle preferenze del Gran Galà ha superato il connazionale Paulo Dybala, suo avversario in campionato questo venerdì: “Dybala è un amico, ci siamo fatti due risate ma siamo già con la testa a venerdì. Sarà una grande sfida”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it