#GodSaveThePremierLeague 8 – Milner in extremis allunga la striscia del Liverpool, cadono le due di Manchester. Tottenham in crisi nera

La giornata numero 8 della Premier League 2019/2020, l’ultima prima della seconda sosta per le Nazionali, ha offerto agli spettatori emozioni, gol e gli immancabili colpi di scena che caratterizzano il campionato inglese.

Un freddissimo Milner regala l’8 su 8 al Liverpool contro un Leicester coriaceo, perde terreno il City sconfitto dai Wolves

Il Liverpool continua la sua marcia implacabile e coglie l’ottava vittoria in altrettante giornate, ma la sfida casalinga contro il Leicester, quarto non per caso, è stata tutt’altro che una passeggiata di salute per gli uomini di Klopp. Avanti al 40′ con Mané, tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa i Reds sprecano molto con Firmino e lo stesso Mané. Le Foxes restano così in partita ed il cambio di Rodgers, che inserisce Ayozé Perez per Praet, si rivela azzeccato: l’ex Newcastle manda a vuoto Fabinho e serve in profondità Maddison, che supera Van Dijk e buca Adrian. La gara sembra destinata al pari, ma un errore di Albrighton nel tempo di recupero, che prima recupera su Origi, poi perde palla e sgambetta Mané, manda Milner dagli undici metri. L’inglese è glaciale, trasforma e regala i 3 punti al Liverpool al 95′.

Ad 8 punti dai Reds si trova invece il Manchester City, caduto ancora una volta a sorpresa, questa volta in casa contro il Wolverhampton. I Citizens, distratti ed anche sfortunati in occasione della traversa di David Silva su punizione, sono puniti da uno splendido Adama Traoré, che va a segno due volte in contropiede. Il capolavoro però è di Nuno Espirito Santo, che per larghi tratti del match riesce a rendere sterile il gioco di Guardiola ed a 20 minuti dalla fine compie la mossa perfetta: fuori Cutrone, dentro Doherty sull’esterno, con Traoré spostato in attacco per sfruttare le praterie concesse dal City.

L’azzardo del tecnico portoghese paga ed i Wolves possono ora guardare la classifica con maggiore ottimismo: undicesimo posto a 4 lunghezze dalla zona Champions. Giornata nera invece per gli Skyblues, che vedono il Liverpool allontanarsi sempre più.

Manchester United, Tottenham ed Everton sempre più in crisi

Il Tottenham sembra invece attraversare un momento di crisi profonda, probabilmente uno dei momenti peggiori dell’era Pochettino.

Reduci dal 2-7 subito in casa in Champions League contro il Bayern Monaco, gli Spurs non riescono a rialzarsi ed anzi vengono sonoramente sconfitti in casa di un sorprendente Brighton. Il gol di Maupay al 3′ indirizza la partita in favore dei Seagulls, ma a brillare nel pomeriggio dell’American Express Stadium è la giovane stella di Aaron Connolly, autore della doppietta che affonda ulteriormente i londinesi. Ad aggravare il momento del Tottenham c’è anche il grave infortunio occorso al suo portiere e capitano Hugo Lloris, lesionatosi i legamenti del gomito in un goffo intervento che ha portato al vantaggio del Brighton, che resterà fuori fino a gennaio. La classifica non deve preoccupare più di tanto Pochettino, ma il momento della squadra sì.

Non sta meglio il Manchester United, già alla terza sconfitta stagionale dopo l’1-0 subito a Newcastle: a decidere la sfida di St. James Park ci ha pensato il 19enne centrocampista dei Magpies Matthew Longstaff, al primo gol in Premier League. I bianconeri si avvicinano in classifica proprio alla squadra di Solskjaer, ferma al dodicesimo posto a quota 9 punti ed in astinenza dalla vittoria da quasi un mese.

Sembra essere entrata in un tunnel senza fine anche l’Everton di Marco Silva: l’1-0 per il Burnley firmato Hendrick è la quarta sconfitta per i Toffees, diciottesimi e dunque in zona retrocessione con soli 7 punti. Può sorridere invece Sean Dyche, poichè i suoi Clarets navigano nelle zone alte della classifica, precisamente in settima posizione.

Arsenal e Chelsea tengono il passo

La corsa per la zona Champions League inizia a delinearsi e le candidate più credibili a strappare l’accesso alla massima competizione continentale per la prossima stagione sembrano essere Chelsea ed Arsenal.

Dopo un avvio difficoltoso, dovuto anche all’inesperienza di Lampard, i Blues hanno trovato la quadra, portando a casa 10 punti nelle ultime 5 partite. L’ultima vittima dei londinesi è il Southampton, strapazzato al St. Mary’s Stadium con un netto 1-4, con le firme di Abraham, Mount, Kanté e Batshuayi. La rete che addolcisce relativamente il passivo per i Saints è stata messa a segno da Ings al 30′, sul risultato di 2-0 per il Chelsea.

Vince invece di misura l’Arsenal, che supera un solido Bournemouth grazie all’incornata di David Luiz su calcio d’angolo all’8′. I Gunners superano così il Leicester e raggiungono il terzo posto in solitaria a 15 punti.

Il Palace si aggiudica il derby londinese

Nelle zone nobili dell’alta classifica dopo la 7^ giornata figuravano due squadre londinesi, West Ham e Crystal Palace, che il calendario ha messo di fronte all’8° turno.

Nel derby del London Stadium ad aver la meglio sono state le Eagles in rimonta: dopo l’iniziale vantaggio Hammers firmato Haller, gli uomini di Hodgson hanno vinto la gara grazie al rigore trasformato da Van Aanholt al 63′ ed alla rete di Jordan Ayew nel finale. Il Palace ora è quarto a pari punti con Leicester e Chelsea, mentre il West Ham resta a due punti dai rivali cittadini ed al settimo posto.

Uragano Aston Villa a Norwich, pari tra Watford e Sheffield

In ascesa anche l’Aston Villa, 7 punti nelle ultime 3 gare, che si è abbattuto come una furia sul Norwich. A Carrow Road finisce 1-5, con reti di Wesley (doppietta ed un rigore sbagliato), Grealish, Hourihane e Douglas Luiz per i Villans. Il gol della bandiera dei Canaries è stato siglato da Drmic.

Nell’altra gara di giornata, pareggio a reti bianche tra il Watford (ultimo) e lo Sheffield United (dodicesimo).

Classifica

SQUADRA PUNTI
LIVERPOOL 24
MANCHESTER CITY 16
ARSENAL 15
LEICESTER 14
CHELSEA 14
CRYSTAL PALACE 14
BURNLEY 12
WEST HAM 12
TOTTENHAM 11
BOURNEMOUTH 11
WOLVERHAMPTON 10
MANCHESTER UNITED 9
SHEFFIELD UNITED 9
BRIGHTON 9
ASTON VILLA 8
NEWCASTLE 8
SOUTHAMPTON 7
EVERTON 7
NORWICH CITY 6
WATFORD 3

Se volete sapere tutto sulla Premier League 2019/2020, consultare le rose delle 20 squadre, avere un riassunto del calciomercato dei club inglesi e tanto altro, potete acquistare il nostro ebook su Amazon “Guida alla Premier League 2019/2020: L’introduzione alla stagione del campionato inglese di 90esimo“. Per trovare invece tutti gli articoli sulla Premier League, gli hashtag di riferimento sono #GodSavethePremierLeague , #GuidadintroduzioneallaPremierLeague, #GuidaallaPremierLeague , #GuidaPremierLeague20192020, #PremierLeague, #PremierLeague20192020.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008