#GodSavethePremierLeague – Introduzione al Tottenham

Nome squadra – Tottenham Hotspur Football Club

Città d’origine – Tottenham, sobborgo di Londra sito nel borough di Haringey

Stadio – Tottenham Hotspur Stadium (62.062 posti)

Soprannome – Spurs, in onore degli speroni indossati dai galli durante i combattimenti tra essi secondo le indicazioni di Harry Hotspur, nobile che visse ai tempi del medioevo nei pressi di Tottenham, molto appassionato di quello che all’epoca era un vero e proprio passatempo popolare

Rosa

NUMERO NOME ANNO DI NASCITA RUOLO
1 Hugo Lloris 1986 POR
22 Paulo Gazzaniga 1992 POR
4 Toby Alderweireld 1989 DC
5 Jan Vertonghen 1987 DC
6 Davinson Sanchez 1996 DC
21 Juan Foyth 1998 DC
16 Kyle Walker-Peters 1997 DD
24 Serge Aurier 1992 DD
3 Danny Rose 1990 DS
33 Ben Davies 1993 DS
8 Harry Winks 1996 CC
12 Victor Wanyama 1991 CC
15 Eric Dier 1994 CC
17 Moussa Sissoko 1989 CC
18 Giovani Lo Celso 1996 CC
28 Tanguy Ndombelé 1996 CC
52 Oliver Skipp 2000 CC
19 Ryan Sessegnon 2000 CS
20 Dele Alli 1996 TRQ
23 Christian Eriksen 1992 TRQ
11 Erik Lamela 1992 AD
27 Lucas Moura 1992 AD
7 Heung-Min Son 1992 AS
14 Georges-Kevin N’Koudou 1995 TRQ
10 Harry Kane 1993 ATT

Allenatore – Mauricio Pochettino (confermato). Il tecnico argentino sembrava vicino a lasciare il club dopo la finale di Champions League persa contro il Liverpool, ma  l’ex allenatore di Espanyol e Southampton è rimasto a guidare gli Spurs con il suo classico e consolidato 4-2-3-1 pieno di tattica e qualità per provare a vincere un trofeo che ancora gli manca in quel di Londra. Una vittoria finale sarebbe il giusto coronamento di un progetto molto valido come quello di Pochettino al Tottenham.

Analisi – Se il piazzamento in Premier League è in continua discesa, in Champions League il Tottenham ha avuto un vero exploit difficilissimo da riproporre. Come detto in patria sono passati dal secondo posto nell’anno del Leicester campione al terzo di due anni fa fino all’attuale quarto posto con il posto in Champions sempre e comunque portato a casa a fine stagione. Come detto all’inizio il percorso degli Spurs in Europa è stato sensazionale: superato il girone di ferro con Barcellona, Inter e PSV, i ragazzi di Pochettino hanno eliminato Borussia Dortmund, Manchester City e Ajax prima di arrendersi in finale al Liverpool. Quest’anno ci si aspetta di scalare la classifica e ottenere la qualificazione in Champions League in maniera più tranquilla e sicura.

Probabile formazione – TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Alderweireld, Vertonghen, Davies; Dier, Ndombele; Alli, Eriksen, Son; Kane.

Top player – Due volte miglior marcatore della Premier League nel 2015-2016 e 2016-2017, Harry Kane è andato vicino ad aggiungere un altro titolo di capocannoniere nella massima serie inglese. A privare il bomber inglese di questa gioia è stato un tortuoso infortunio ai legamenti della caviglia che ha limitato il suo numero di patite a 28, nelle quali è riuscito comunque a raggiungere le 17 reti, a cinque lunghezze dal trio africano Aubameyang-Mané-Salah. Il centravanti classe 1993 ha vinto anche il titolo di miglior realizzatore in occasione del Mondiale in Russia. Per amore del club ha rifiutato offerte importanti da molte big europee.

Giovane promessa – Arrivato durante l’ultimo giorno di mercato, Ryan Sessegnon rappresenta per forza di cose il talento più cristallino e precoce del club. Il classe 2000 ha collezionato 121 presenze in carriera col Fulham tra Championship, Premier League e le varie coppe nazionali. Un numero enorme in virtù dei soli 19 anni che diventano ancora più importanti se contiamo anche i 25 goal, 19 assist e gli innumerevoli ruoli coperti.

TRASFERIMENTI 

Acquisti

NOME PROVENIENZA COSTO RUOLO
Tanguy Ndombelé Olympique Lione 60 mln CC
Ryan Sessegnon Fulham 27 mln CS
Giovani Lo Celso Real Betis Prestito/16 mln CC
Jack Clarke Leeds 11 mln AD

Spesa per acquisti – 114 milioni di euro

Cessioni

NOME DESTINAZIONE COSTO RUOLO
Kieran Trippier Atletico Madrid 22 mln DD
Vincent Janssen Monterrey 9 mln ATT
Josh Onomah Fulham Gratis TRQ
Cameron Carter-Vickers Stoke City Prestito DC
Jack Clarke Leeds Prestito AD
Fernando Llorente svincolato ATT
Michel Vorm svincolato POR

Incasso dalle cessioni – 31 milioni di euro

Acquisto top – Il Lione è tornato a incantare gli osservatori di tutto il mondo con talenti del vivaio o prelevati altrove. Tra questi c’è Tanguy Ndombélé, acquistato dall’Amiens per 10 milioni e rivenduto ad una cifra sei volte superiore agli Spurs. Il centrocampista transalpino classe 1996 ha deliziato in particolar modo quest’anno con 49 partite stagionali, spesso di alto livello, 3 goal e 8 assist. La sua dominanza fisica e intelligenza tattica in campo fanno di lui uno dei calciatori più completi in circolazione.

Possibile rimpianto – La partenza di Trippier è stata messa più volte sotto la lente d’ingrandimento in quanto poco redditizia (22 milioni) e soprattutto rischiosa visti i sostituti in rosa. Questa cessione potrebbe però aiutare a far esplodere Walker-Peters, anche se quest’ultimo rimane una scommessa e, se non dovesse rivelarsi azzeccata, l’alternativa Aurier si è spesso rivelata incostante sia dentro che fuori dal campo.

Valutazione mercato – 6,5  I sogni Dybala e Coutinho sono rimasti tali per motivi finanziari, ma il Tottenham è tornato a spendere dopo un calciomercato senza acquisti e senza cessioni che ha caratterizzato la scorsa sessione estiva. Il colpo Ndombélé è stato quello più oneroso e appariscente, ma non vanno dimenticate le due mosse last-minute che hanno portato a Londra Sessegnon e Lo Celso, oltre al giovane Clarke acquistato e subito rigirato in prestito. Trippier invece ha raggiunto Madrid tra le polemiche per una cifra incassata troppo bassa, unico neo di questo mercato dei vice-campioni d’Europa.

Esordio in Premier League VS – Aston Villa (C)

Ultima di campionato VS – Crystal Palace (T)

Obiettivo della società – Champions League.

Pronostico:

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008