#GodSaveThePremierLeague – Arsenal e Liverpool a punteggio pieno. Pogba e VAR intralciano Manchester, altro stop per Lampard

Siamo arrivati al secondo appuntamento stagionale sulla Premier League. Dopo il battesimo del nove agosto, il campionato inglese prosegue la propria marcia tra conferme e sorprese.

Liverpool e Arsenal fanno due su due

La tre giorni di Premier comincia con la vittoria dell’Arsenal trascinata da un prodigioso Ceballos che al debutto da titolare conquista il premio di migliore in campo con due assist. I passaggi decisivi dello spagnolo sono serviti a Lacazette (al rientro dall’infortunio) e il solito Aubameyang a superare il Burnley di Ashley Barnes, di nuovo in goal dopo la doppietta alla prima contro il Southampton.

Anche il Liverpool conferma il suo ottimo periodo di forma: dopo la vittoria alla prima col Norwich e della Supercoppa Europea contro il Chelsea, i Reds battono col brivido il Southampton in una gara nel segno degli ex. Oltre a Mané, mattatore anche nel successo europeo a Istanbul con una doppietta, anche Ings ha segnato ai proprio ex compagni ma senza riuscire a riaprire il match dopo il momentaneo 0-2 di Roberto Firmino

Pukki hat-trick hero, crisi Watford. Sorridono Sheffield e Bournemouth, pari Brighton-West Ham

Teemu Pukki si è portato il pallone a casa dopo che il suo Norwich ha schiantato 3-1 il Newcastle grazie alla tripletta del finlandese, inutile il goal di Shelvey a tempo scaduto. Il Watford cade ancora e rimane a zero punti con un’altra sconfitta, stavolta di misura, contro l’Everton che si riscatta dallo 0-0 col Palace vincendo 1-0 con rete di Bernard ad inizio gara.

Colpo esterno del Bournemouth in casa dell’Aston Villa che porta a casa i primi tre punti della stagione con le realizzazioni di King e Wilson nei primi dodici minuti che anticipano quella di Luiz per i padroni di casa nella seconda frazione. Sovverte i pronostici lo Sheffiled che con la rete di Lundstram si impone sul Crystal Palace. Si dividono la posta in palio Brighton e West Ham: apre Chicharito risponde Trossard, a cui è stato tolto un goal nel primo tempo con l’ausilio del VAR.

Il City domina ma il VAR frena Guardiola, Spurs cinico e fortunato

Sembra uno scherzo del destino per Guardiola. Un’altra volta è stato il VAR a intromettersi tra la gioia e la delusione contro gli Spurs di Pochettino. Dopo i due interventi del VAR a favore del Tottenham ai quarti di finale del 17 aprile quando gli Spurs approdarono in semifinale contro l’Ajax, di nuovo lo spettro della tecnologia strozza l’urlo in gola dei Citizens. Procediamo con ordine con Sterling che al 20′ apre le danze e Lamela che tre minuti dopo riportano la gara in parità. Prima della fine del primo tempo, al 35esimo, il solito Kun Aguero firma il 2-1. Al 56esimo Pochettino si affida a Lucas, entrato al posto di Winks, che in una manciata di secondi sigla il 2-2. In pieno recupero Gabriel Jesus realizza il 3-2 che dopo una consultazione al VAR vede annullato il proprio goal per fallo di mano. Le statistiche sono spaventose con 30 tiri a 3 in favore dei padroni di casa che meritavano ampiamente la vittoria.

Il Chelsea di Lampard non decolla, Pogba fallisce il rigore decisivo

Uscita con le ossa rotta dalla Supercoppa Europea contro il Liverpool, il Chelsea torna a giocare in Premier League dove aveva debuttato con il pesante 4-0 contro il Manchester United. Stavolta i Blues hanno evitato la sconfitta ma senza far gioire i propri tifosi. Finisce infatti 1-1 il match contro il Leicester, reduce da un altro pareggio contro il Wolves. Brilla la stellina classe 1999 Mason Mount, in goal al settimo minuto, ma un’ora dopo Ndidi sfrutta l’assist di Maddison per chiudere le ostilità in parità.

I Red Devils non riescono a riproporre il 4-0 contro il Chelsea e si fanno intrappolare in casa dei Lupi del Wolverhampton, prossimo avversario del Torino in Europa League. Un’altra rete di Martial sblocca la partita ma nella seconda frazione il portoghese Ruben Neves mette a referto l’1-1. Al 68esimo Pogba non sfrutta la massima punizione, condannando i suoi al pareggio e raccogliendo critiche da tifosi e stampa.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008