God Save the Premier League – Tre capolista e due inseguitrici, si accende il campionato

Premier League

Torna l’appuntamento con God Save the Premier League, rubrica di novantesimo.com dedicata al campionato inglese. Nel weekend oltremanica si è disputata l’ottava giornata, scopriamo cosa è accaduto nel dettaglio.

Si è partiti venerdì alle 21:00 con Brighon – West Ham. Gli ospiti alla ricerca di conferme dopo la vittoria della scorsa giornata contro il Manchester United. Conferme che, però, non arrivano: vince il Brighton grazie alla rete di Murray al 25′. Tornano a vincere i Seagulls dopo due sconfitte consecutive. 

Importante vittoria del Bournemouth sul campo del Watford. Secco 0-4, deciso dai gol di Brooks e Wilson e dalla doppietta di King. Seconda vittoria consecutiva per i Cherriers, seconda sconfitta consecutiva invece per i padroni di casa.

Continua a vincere anche il Tottenham, alla terza vittoria consecutiva: sconfitto, questa volta, il Cardiff: decide la rete di Dier. Ancora a secco di vittorie in campionato gli ospiti.

L’Everton espugna Leicester e aggancia le Foxes in classifica a quota 12 punti. Prima la rete di Richarlison, poi il pareggio di Ricardo Pereira. Nel secondo tempo l’espulsione di Morgan complica le cose ai padroni di casa. Dopo poco, infatti, arriva il gol di Sigurdsson che decide la gara.

Vince sul campo del Crystal Palace il Wolves, che continua a macinare punti. La decide la rete di Doherty ad inizio ripresa. Sesto risultato utile consecutivo in Premier.

L’Huddersfield torna a fare punti dopo 3 sconfitte consecutive e riesce a fermare il Burnley sul pareggio, nonostante la gara in trasferta: padroni di casa in vantaggio con Vokes, nella ripresa pareggio firmato da Schindler.

Spettacolare, invece, la vittoria del Manchester United contro il Newcastle ad Old Trafford. Straordinaria partenza degli ospiti che nei primi 10 minuti ne insaccano due: prima Kenedy e poi Muto battono De Gea. 
Il punteggio resta 0-2 fino al 70′, quando poi sale in cattedra lo United. Prima Mata, poi dopo 6 minuti Martial: pareggio agguantato. Al 90′ ci pensa Sanchez a trovare il gol vittoria: finisce 3-2. Il Newcastle manca clamorosamente l’appuntamento con la prima vittoria in Premier in stagione, si salva Mourinho.

Perde ancora il Fulham, sconfitto 1-5 in casa dall’Arsenal. I Gunners passano in vantaggio con Lacazette, ma al 44′ arriva il pareggio di Schurrle. Il resto, poi, accade nel secondo tempo: prima arriva il secondo gol di Lacazette, poi la splendida azione che porta al meraviglioso gol di Ramsey e infine doppietta di Aubameyang. Il Fulham diventa la peggior difesa del campionato.

In attesa del big match tra Liverpool e City, il Chelsea fa il suo dovere e vince sul campo del Southampton. Reti di Hazard, Barkley e Morata che consegnano un secco 0-3 agli uomini di Sarri. 
Il match di cartello, infine, non regala gioie: termina infatti 0-0 tra le due capolista, Liverpool e Manchester City. La squadra di Guardiola ha la grande opportunità per vincerla all’86’, ma Mahrez fallisce il calcio di rigore.

Pareggio tra Liverpool e City che accende ancora di più il campionato: adesso i Reds, i Citizens e il Chelsea sono a quota 20 punti. Inseguono, due lunghezze dietro, Arsenal e Tottenham. 
In fondo alla classifica ancora fermi a due punti il Cardiff e il Newcastle, batte un colpo l’Huddersfield che arriva a tre.

Per finire, ecco un riepilogo dei risultati di questa giornata. 
Si torna la settimana prossima, God Save the Premier League!

Brighton – West Ham 1-0
Watford – Bournemouth 0-4
Tottenham – Cardiff 1-0
Leicester – Everton 1-2
Crystal Palace – Wolves 0-1
Burnley – Huddersfield 0-0
Manchester United – Newcastle 3-2
Fulham – Arsenal 1-5
Southampton – Chelsea 0-3
Liverpool – Manchester City 0-0

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.