Ivan Juric, tecnico del Genoa, ha parlato a Sky Sport dopo la vittoria sull’Inter.

“Contro il Chievo la squadra è entrata in campo pensando di aver già vinto, oggi invece sono scesi in campo con l’obiettivo di portare a casa il risultato nonostante quel rigore fortunoso nel finale. Vittoria decisiva per la salvezza? No, le altre due non mollano niente, dobbiamo andare a Palermo con questo spirito e poi avremo il Torino in casa. Sono contento della prestazione dei ragazzi, è stata una bella vittoria. Da quando sono tornato la squadra ha fatto una grande stagione a parte il blackout contro la Juventus. Le prestazioni da quando sono tornato sono stato ottimo, mentre prima del mio esonero a volte la squadra non riusciva a esprimerci. Lacrime di gioia? No, io sono un emotivo, vivo la vita così, anche con le lacrime, ma siamo comunque una squadra tosta. Mi sono già sfogato l’altra volta. Quest’anno sono successe di tutti i colori, infortuni, arrivo di giocatori nuovi, la squalifica di Izzo. Non darei tutte le colpe alla squadra, conta salvarsi e poi fare una bella analisi per capire come mai siamo arrivati a questo punto e poi si vedrà”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008