Si è da poco concluso sul risultato di 1-1 il match tra Genoa e Chievo, valevole per la quinta giornata del campionato di Serie A. Decisive ai fini del risultato le reti di Laxalt al 62′ ed Hetemaj al 73′.

LA CRONACA

Il match inizia subito su ritmi abbastanza alti. Dopo appena due minuti è del Chievo, con Cacciatore, la prima occasione: il terzino ci prova dalla distanza, ma Perin è attento e respinge in qualche modo. Dopo questo tentativo, la partita si blocca, con entrambe le squadre che non riescono a creare occasioni da gol. Al minuto 20 la prima vera emozione del match: Sorrentino respinge un cross di Veloso, sulla ribattuta si fionda Brlek, ma il portiere gialloblù è ancora attento a chiudere lo specchio della porta. Da segnalare tanti errori in fase di impostazione per entrambe le squadre. Al 29′ ci provano ancora i padroni di casa: Palladino al cross dalla sinistra, Lazovic impatta di testa, ma il pallone termina di poco alto. Nella parte conclusiva della frazione i ritmi si abbassano ulteriormente, con pochissimi tentativi da una parte e dall’altra.

Nel secondo tempo i padroni di casa entrano in campo con un altro piglio, complici i due cambi effettuati da Juric che inserisce Rosi e Taarabt. Al 48′ subito grande occasione per i rossoblu: Palladino riceve in area piccola e calcia in diagonale, ma il pallone termina a lato di un soffio. Tre minuti dopo vicino al gol ci va Veloso con un tiro dai trenta metri, che esce di pochissimo. Al 57′ occasione per gli ospiti, con un colpo di testa di Inglese che si spegne sul fondo. Il Grifone spinge, però, e al 62′ trova anche il gol del vantaggio: palla vagante in area di rigore che termina sui piedi di Laxalt; l’uruguaiano raccoglie e scarica dal limite una conclusione che batte Sorrentino. Il Chievo reagisce immediatamente. Al minuto 68 Pellissier va di testa in torsione, ma il pallone termina fuori di un niente. Cinque minuti dopo, però, arriva il gol dell’1-1: Castro mette il pallone in area, Hetemaj raccoglie e supera Perin con un colpo sotto in scivolata. Al 76′ gli ospiti vanno anche vicini al gol del vantaggio: Radovanic va al tiro dai 30 metri, ma Perin riesce a respingere. Due minuti dopo si rivede il Genoa dalle parti di Sorrentino: Taarabt riceve palla e calcia sul primo palo; palla di poco a lato. Nell’ultima parte di gara entrambe le squadre ci provano. L’occasione maggiormente pericolosa capita sui piedi di Pellissier, che a tu per tu con Perin non trova la porta. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Mazzoleni fischia la fine: GENOA-CHIEVO 1-1.

TABELLINO E PAGELLE

GENOA (3-4-1-2): Perin 6; Biraschi 6, Rossettini 6, Zukanovic 6; Lazovic 5,5 (46′ Taarabt 6,5), Brlek 5,5 (46′ Rosi 6), Veloso 6, Laxalt 7; Bertolacci 5,5; Pellegri 6, Palladino 6 (71′ Rigoni 6). All.: Juric.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino 5; Tomovic 5, Gamberini 6, Dainelli 6 (67′ Pellissier 5,5), Cacciatore 6,5; Bastien 5 (52′ Depaoli 5,5), Radovanovic 6, Hetemaj 7; Castro 6,5; Birsa 6, Inglese 5,5. All.: Maran.

MARCATORI: 62′ Laxalt (GEN), 73′ Hetemaj (CHI).

AMMONITI: 38′ Hetemaj (CHI), 40′ Pellegri (GEN).

ESPULSI:

ARBITRO: Mazzoleni.

TOP 90ESIMO – LAXALT: è il più vivace dei suoi. Si rende spesso pericoloso nelle innumerevoli discese sulla sinistra. Il gol con cui sblocca il match corona una prestazione più che buona.

FLOP 90ESIMO – TOMOVIC: dopo un buon primo tempo scende di rendimento nella ripresa. Soffre troppo Laxalt, che gli va via troppo facilmente sulla fascia.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008