Ivan Juric, tecnico del Genoa, ha risposto alle domande dei giornalisti di Premium Sport al termine della partita contro il Bologna, persa per 1-0, ecco le sue parole: “C’è poco da dire, i ragazzi hanno fatto una grande partite, 18 tiri, 10 angoli, abbiamo prodotto tantissime occasioni, abbiamo subito questa ripartenza fortunosa ma sono soddisfatto perché i ragazzi mi sono piaciuti molto”.

Lei è tranquillo?
“Sono tranquillo, sono soddisfatto della squadra ma gira veramente male, la società poi prende le sue decisioni ma quello che vedo sul campo mi soddisfa tranne il risultato”.

Come può essere gestita questa pausa?
“Dobbiamo migliorare nelle cose che già stiamo facendo, è anche sfortuna ma ci sono state parate, pali, tante situazioni che adesso vanno male. Veniamo puniti sui pochi errori difensivi che facciamo ma io vedo bene la squadra in campo e fa quello che mi piace, io la vedo così ma la società può vederla in un altro modo”.

Due parole sulla prestazione di Ricci?
“Mi è piaciuto tanto, ha fatto una buona partita, ha avuto una palla gol, rispetto alla gara contro la Lazio mi è piaciuto molto di più e mi ha soddisfatto. Sta crescendo a livello fisico e livello di gioco, ha fatto un buon lavoro: ha tutto per poter emergere e fare bene in Serie A, non ho dubbi su di lui”.

Cosa vuole dire ai tifosi?
“Quando guardi la classifica è normale vedere tutto negativo ma quando vedono queste gare poi hanno la loro opinione, mi stanno facendo anche i complimenti dopo le gare, rispetto al periodo nero dell’anno scorso è tutto un’altra cosa, ci sta girando male, perché se metti in rete tutte quelle occasioni poi diventi forte”.

Su Palacio?
“E’ sempre stato forte, ha ritrovato gamba, ha fatto una gara ottima e anche il gol. So quanto è forte”.

CONDIVIDI
Ama il calcio in ogni sua forma, che sia su erba, in spiaggia, in un palazzetto, a 5, a 11 o anche quello "da divano" su FIFA.