Genoa, Spolli: “L’aria di un derby a Rosario si respira tutto l’anno”

spolli

Il rientro in campionato dopo la sosta per le nazionali, impegnate per amichevoli e Nations League, coincide con l’affascinante Derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria, in programma per questa domenica alle 20.30.

Questo genere di partite, si sa, è sempre molto sentito dai tifosi delle due compagini coinvolte e non solo in Italia. Basti pensare, ad esempio, a come in Argentina sfide cariche di tensione siano vissute con fremito dalla gente del posto (vedi Boca-River) e a spiegare l’aria che si respira in queste occasioni ci ha pensato Nicolas Spolli.

Il difensore nel dettaglio, in un’intervista pubblicata sul sito ufficiale del Genoa, ha descritto i momenti precedenti al derby di Rosario tra il Newell’s Old Boys e il Rosario Central: “L’aria del derby a Rosario si respira tutto l’anno. Quando si arriva sotto la data si avverte tutta l’attesa che c’è, non si parla d’altro dal mattino alla sera. Alcuni giorni prima c’è il famoso Banderazo. Si danno appuntamento anche 20, 25mila tifosi del Newell’s Old Boys, e a volte si è arrivati a 40mila, semplicemente per incitare la squadra per un allenamento allo stadio Marcelo Bielsa. Per una partitella. Su youtube le immagini sono impressionanti… Coincide di solito con il giovedì prima della sfida contro i rivali del Rosario Central. Il derby insomma inizia molto prima…”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it