Buon inizio di stagione da parte del Genoa. Molte difficoltà fuori casa, troppi i gol presi. In casa invece la musica cambia. Tre vittorie su tre e ottime prestazioni.

Oggi, ha rilasciato delle dichiarazioni a Radio Marte, il direttore generale del Grifone, Giorgio Perinetti. Argomento principale, chiaramente, Piatek che tanto bene sta facendo in questo inizio campionato.

Queste le parole del dirigente: Piatek è stata una felice intuizione del presidente, bisogna dargliene atto, come l’abbiamo visto abbiamo capito che avevamo qualcosa di importante. Quante squadre ti hanno chiamato? Ho spento il telefono. I polacchi sono giocatori che si adattano immediatamente, imparano in fretta, sono umili e hanno voglia di crescere, sono ragazzi assolutamente da monitorare. Pandev? Ci tiene tanto a fare bene, ieri si è anche arrabbiato per la sostituzione, è un generoso, dà sempre qualcosa in più. Ancelotti è un vecchio compagno di merende, l’ho incrociato più volte in carriera, non ha una concezione univoca del gioco come Sarri, ha dei concetti un po’ diversi ma altrettanto produttivi, farà benissimo, ci tiene a far vincere il Napoli, ma affrontare la Juventus non sarà semplice”.

CONDIVIDI