Il giorno dopo la sfida persa contro l’Inter e la sua espulsione, il giovane rossoblù Stephane Omeonga ha parlato della sfida e dell’espulsione che lo ha coinvolto. Ecco le sue parole a Radio Nostalgia:

“Ho fatto quello che mi ha chiesto il mister, ho dato il 100%, ma non solo io, tutti noi ci siamo impegnati al massimo. Io, Cofie e Veloso dovevamo formare il centrocampo in fase di non possesso, l’abbiamo preparata così, non abbiamo fatto esprimere l’Inter. Non è bastato per evitare la sconfitta ma questo è il calcio”.

Sull’espulsione: “Il fallo su Eder? Diciamo è stato bravo, io l’ho toccato ma lui un pò si è buttato. Mi sono sacrificato perchè sul’1-0 la gara era ancora aperta. Per sabato al mio posto ci sono tanti giocatori pronti. L’importante è che la squadra continui a giocare così”.

 

CONDIVIDI
Salve a tutti, mi chiamo Mario e sono un grande appassionato di calcio. Inoltre mi interesso anche ad altri sport come tennis, basket e nuoto. Per il futuro il mio sogno è diventare un grande giornalista sportivo. Non dico la squadra del mio cuore, sta a voi indovinarla... :=)

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008