Intervenuto ai microfoni dell’emittente televisiva ligure Telenord, l’ex presidente del Genoa, attualmente a capo del Livorno, Aldo Spinelli ha parlato di quella che è la situazione societaria attuale dei Grifoni, con la società che potrebbe essere ceduta dall’attuale patron, ovvero Enrico Preziosi.

L’imprenditore ha, prima di tutto, giudicato l’operato dell’attuale numero uno genoano, dicendo che ha fatto molto bene siccome è riuscito a gestire la squadra negli 11 anni di permanenza in Serie A e che per questo bisogna dargli credito. Inoltre, lo stesso Spinelli ha affermato che bisogna sostenere il tecnico Ivan Juric ed ha poi chiesto allo stesso Preziosi di acquistare Diamanti, troppo caro per le casse dei livornesi, chiudendo poi con alcune parole riservate a Gallazzi, capocordata nella trattativa dell’acquisto dei rossoblu e anche degli amaranto.

Ecco le parole di Spinelli:

“Io credo che, per il bene di Preziosi, se riesce a vendere e realizzare tutti i sacrifici che ha fatto, beh, è una scelta che deve fare. Credo che il presidente abbia fatto molto bene, ha tenuto il Genoa 11 anni in A. Gli va dato merito, non contestazione, perché il club è della città. Bisogna sostenere Juric perché sa far giocare la squadra a calcio. Chiedo un sacrificio a Preziosi per prendere Diamanti: noi del Livorno non possiamo permettercelo. Con un piccolo sforzo può prendere quell’ultima cosa, importante… deve fare un regalo ai tifosi. Gallazzi? I protagonisti sono gli stessi, ci hanno tenuto in ballo tre mesi, poi non se n’è fatto nulla perché nel calcio si perde e non si guadagna. I fondi vogliono solo guadagnare, non credo al passaggio di consegne del Genoa. Ora c’è un punto di riferimento che quando c’è da mettere i soldi lo fa… volere di più, in questo momento, è molto difficile”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008