Genoa, Lazovic: “Non dobbiamo rilassarci, ora prepariamoci per la Juventus”

Darko Lazovic

Il centrocampista del Genoa Darko Lazovic ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mondo rossoblù, a partire dalla prossima sfida di campionato contro la Juventus.

“La Juventus? L’ho vista, spero lo abbiano fatto anche tutti gli altri miei compagni: martedì è entrata in campo con la giusta cattiveria, ha fatto una grande partita per vincere. Si parlava troppo del fatto che non ce l’avrebbero fatta, mentre hanno dimostrato di essere una grande squadra: adesso tocca a noi prepararci bene per domenica e fare un buon risultato. Juve scarica mentalmente? Non credo, verranno per vincere sicuramente: sono primi, hanno diciotto punti di vantaggio sul Napoli, ma noi non dobbiamo guardare a queste cose ma a noi stessi, dovremo dare più del 110 per cento”.

Lazovic torna poi sulla sconfitta di Parma: “Cosa c’è mancato? Dopo sei risultati utili di fila senza perdere lo abbiamo fatto a Parma: prima di quella gara non era successo, ma non abbiamo fatto ottimi risultati contro Chievo e Frosinone. A Parma è mancata un po’ di cattiveria davanti e nel loro momento peggiore abbiamo preso gol da calcio d’angolo: dobbiamo migliorare, speriamo che già da domenica le cose possano cambiare”.

Mancanza di gol fase momentanea? Un po’ è colpa nostra, quello è sicuro: allo stesso tempo è anche una fase della stagione, perché è solamente in queste tre partite che non siamo riusciti a segnare, prima ne facevamo quasi uno a partita, pensiamo già alla gara di domenica per sbloccarci. Sanabria? Penso che tutti i giocatori abbiano un momento dove non riescono a segnare: le prime tre o quattro partite ha fatto tre reti e si pensava potesse fare come Piatek, resta un giocatore di grande qualità e sono sicuro che lo dimostrerà. Il clima nello spogliatoio? Non eravamo rilassati anche quando eravamo più distanti dalla zona retrocessione, tantomeno dobbiamo esserlo ora: dobbiamo pensare partita per partita, le ultime due gare abbiamo un po’ deluso e anche noi ci aspettavamo di fare più punti, ma indietro non si può tornare”.

Rinnovo? È in corso come lo era anche prima quando non ero in scadenza, sto trattando con la società: vedremo in futuro cosa accadràsono qua da quattro anni e sto bene, poi nel calcio non dipende tutto solamente da noi“. Lazovic riprende il discorso Juventus ricordando la vittoria per 3-1 di due stagioni fa: “Come si vincono queste gare? Una volta che entri in partita devi subito dare il cento per cento, dopo trenta minuti eravamo già tre a zero: l’anno scorso anche vincevamo 2-0 dopo pochi minuti, bisogna dare più del cento per cento”.

Oltre alle parole di Lazovic ci sono da registrare anche quelle di Lukas Lerager, centrocampista arrivato nel mercato di gennaio: “Il campionato italiano è un po’ più tecnico rispetto a quello al quale sono abituato, c’è una buona qualità e tutte le squadre hanno buoni giocatori: quello italiano è un buon campionato. Le prime settimane qui non sono state difficili, ma come sempre bisogna pensare a tante cose, conoscere i nuovi compagni e scoprire come vanno le cose nel club: tutti sono stati molto amichevoli e buoni con me”.

I tifosi? Quando son venuto avevo sentito dire che quella del Genoa era la tifoseria migliore e sono d’accordo. Non si tratta solo della gradinata ma di tutto lo stadio, mi piace l’atmosfera e il fatto che i tifosi siano molto vicini alla squadra e al campo. Prandelli? Lo sapete, ha molta esperienza e sa quel che sta facendo: quella contro la Juventus sarà una grande partita, ma quando giochi contro una grande squadra devi essere e dare il cento per cento.Anche noi dovremo darlo tutti, speriamo di riuscire a portare a casa punti, sicuramente sarà una partita speciale. La convocazione nella Nazionale danese? È molto bello essere nella squadra della mia nazione, è il mio obiettivo e spero di raggiungere qualcosa con loro“, riporta Gianclucadimarzio.com.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008