E’ questione di giorni per il passaggio di Diego Laxalt dal campionato italiano a quello russo: l’ex Inter, passato al Genoa a titolo definitivo appena due anni fa per più di 6 milioni dal club nerazzurro, è pronto ad una nuova avventura.

Ad aspettarlo c’è lo Zenit San Pietroburgo, fresco di nuovo direttore sportivo: l’ex capo scout di Juventus prima (cinque anni ai bianconeri) e Manchester United dopo Javier Ribalta ha ridefinito i termini dell’accordo già esistente tra il club russo e la dirigenza genoana. 

Fino a qualche giorno fa infatti, il centrocampista uruguaiano era promesso allo Zenit per 10 milioni più 2 di bonus al raggiungimento di certi obiettivi. Adesso, la cifra del passaggio dal Genoa è lievitata fino ai 18 milioni, esclusi i 2 ancora presenti legati ai bonus. La trattativa, a causa di questo cambio di prezzo, ha preso una brusca frenata, ma la dirigenza biancoazzurra, nonostante le perplessità iniziali, ha intenzione di chiudere la trattativa nel minor tempo possibile. 

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.