Il portiere del Genoa, Eugenio Lamanna, è stato protagonista di una magnifica prestazione contro l’Inter parando anche il rigore del possibile 1-1 ai danni di Candreva.

Spesso viene chiamato “pararigori” ma l’estremo difensore genoano svela: “Cataldi mi ha fatto segno di buttarmi a destra, ha avuto ragione. Mi ha aiutato, così come Pandev. I rigoristi li studiamo, come studiamo e prepariamo tutto. Il problema è che vedi uno che tira sette volte da una parte e, proprio contro di te, tira dall’altra”.

Queste le sue paroler riportate da Goal.com

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008