Dopo un girone d’andata di tutto rispetto, il Genoa ha incontrato qualche difficoltà di troppo nel girone di ritorno, restando addirittura invischiato nella lotta salvezza.

Santiago Gentiletti, difensore centrale dei rossoblù, ha fatto un bilancio dell’anomala annata del Grifone ai microfoni del sito ufficiale del club:

“È stato un anno davvero strano. Abbiamo ottenuto vittorie straordinarie contro le big. Invece contro squadre più alla portata abbiamo faticato, non riuscendo ad avere continuità di rendimento. Credo che sul campo, al di là degli errori, avremmo meritato qualche punto in più. Ma il calcio è così. L’importante adesso è raggiungere l’obiettivo e mettere fine ai pensieri”.

Tre giornate per la lotta salvezza.
“Non avevo mai vissuto una situazione del genere. Ma credo che quando ti ritrovi sul terreno di gioco, le dinamiche siano le stesse a prescindere che si giochi per le posizioni di vertice o per salvare la pelle. Si lotta per fare il meglio delle proprie possibilità. Quando hai un obiettivo, grande o piccolo che sia, le motivazioni ci sono sempre. A tre giornate dal termine abbiamo cinque punti di vantaggio e il favore degli scontri diretti. Vincere a Palermo equivarrebbe a mettere una ipoteca decisiva. Ma è fondamentale soprattutto non perdere”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008