Il direttore sportivo del GenoaMario Donatelli, ha parlato al Secolo XIX facendo il punto sul mercato appena concluso: “Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, credo che la squadra sia competitiva. E abbiamo tenuto giocatori come Perin, Laxalt, Veloso e Lazovic per cui ci sono arrivate parecchie richieste”.

Il ds rossoblù ha spiegato come secondo la società la squadra sia completa e competitiva, anche se non è stato possibile portare a Juric quel centrocampista di rottura a lungo inseguito durante l’estate: “Direi che siamo completi in ogni reparto, abbiamo cercato il mediano ma gli obiettivi che ci eravamo prefissi non erano raggiungibili, quindi abbiamo ritenuto giusto rimanere così, puntando anche sulla crescita di Omeonga e Brlek”.

Infine una battuta su Luca Rigoni, finito ai margini del progetto tecnico di Juric dopo aver rifiutato il trasferimento al Benevento. “Non è vero che è fuori rosa, fa parte della lista per il campionato”.

CONDIVIDI
Di Catania, appassionato di calcio a livello internazionale ma interessato a tutti gli sport, passione per il giornalismo sportivo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008