Genoa, Ballardini: “Rossi convocato? Parlerò coi preparatori. Con la Juve faremo del nostro meglio”

Vigilia di TIM Cup per il Genoa quest’oggi. I rossoblu di Davide Ballardini domani sera saranno impegnati nella trasferta dell’Allianz Stadium contro la Juventus.
In vista di questa gara, il tecnico del ‘Grifone’ è intervenuto in conferenza stampa.

Il Genoa ha risolto il problema del transfer di Rossi. Sarà convocato?
“Parlo con i preparatori, lui sta facendo un programma misto con squadra e individuali, e poi dopo valutiamo se convocarlo o meno”.

Gara con la Juve prima del match con il Benevento.
“Pensiamo alla partita e vogliamo fare una buona gara cercando di fare del nostro meglio”.

Quanto è importante la gara con il Benevento?
“Ci vediamo venerdì e parliamo di tutto ciò. Oggi pensiamo all’allenamento di oggi pomeriggio, alla preparazione di domani sera. Poi da giovedì pensiamo alla gara di sabato”.

Per domani spazio a chi ha giocato meno?
“Avremo la possibilità di far giocare come col Crotone chi ha giocato meno. Abbiamo la fortuna di avere dei ragazzi bravi e capaci, questa è un’opportunità”.

Come valuta la Coppa Italia?
“Noi cerchiamo di preparare la gara al meglio, non si può fare altrimenti. Andiamo a giocare a Torino, contro la squadra più forte in Italia, un’eccellenza a livello mondiale. E’ un appuntamento a cui teniamo molto. Andiamo per cercare di fare del nostro meglio”.

La formazione ce l’ha già in testa o ci sono dei dubbi?
“La formazione l’abbiamo già in testa, sappiamo chi dovrà giocare. I convocati in linea di massima li abbiamo”.

Il modulo?
“E’ importante per me la compattezza, l’equilibrio e le due fasi di gioco. Noi dobbiamo faticare ancora molto, il percorso è ancora lunga e le difficoltà sono tante. Cerchiamo di metterei i nostri giocatori nelle condizioni migliori per esprimersi”.

Cosa si aspetta domani da chi scenderà in campo?
“Mi aspetto una buona prestazione perché come ho detto sono ragazzi che ci tengono molto a fare bene durante la settimana. Sono molto professionali, capiscono il momento e le difficoltà. Siamo in tanti. Loro certamente ce la metteranno tutta con le loro qualità e cercheranno di dare il meglio di sé per il compagno e per la squadra”.

La Juventus potrebbe affrontare diversamente dal punto di vista mentale?
“Loro non sbagliano mai una partita. Le grandi squadre, e la Juve probabilmente è la più grande perchè ha una società diversa da tutte le altre, hanno una grande rosa e un’educazione rispetto alle altre squadre italiane. Quindi anche la Coppa Italia l’affronteranno nel modo dovuto. Sarà una partita vera”.

Migliore potrebbe giocare a destra?
“Migliore può giocare terzino sinistro o quinto di sinistra. Io lo conosco che lui possa giocare solo lì e lo possa fare benissimo. Domenica è stato bravissimo, molto serio, attento. Si è anche proposto e c’erano situazioni in cui poteva essere servito e siamo stati poco bravi noi a servirlo”.

I pochi gol segnati.
“Io dico che da quando siamo arrivati abbiamo fatto cinque partite più una di Coppa. Abbiamo sempre fatto un gol a partita tranne una, abbiamo creato diverse palle gol a partita. E’ chiaro che si può sempre fare meglio”.

Si aspettava un avvio così importante dal suo arrivo?
“Non me l’aspettavo. Sapevo che c’erano delle qualità”.

Come sta Rigoni? Spolli?
“Rigoni ieri si è allenato. Ha fatto solo corsa e lavoro aerobico. Aspettiamo domani o dopo ma credo che debba essere a disposizione. Spolli ha ancora la caviglia molto gonfia. Impossibile il recupero spero di no, difficile difficile sì”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008