Ha parlato Giampiero Gasperini, ai microfoni del Corriere di Bergamo, per parlare del suo rapporto con la società e con la piazza bergamasca: “Resto, l’intenzione di andare via non c’è mai stata. Ho un lungo contratto con l’Atalanta e spero di rimanere a Bergamo per molti anni. Per me è l’ambiente ideale, lavoro con una società generosa, seria, affidabile e competente”.

Eppure l’idea di cambiare è sempre presente nel tecnico piemontese che ammette di aver pensato anche ad un’esperienza all’estero, poi accantonata: “A un certo punto ho pensato a un’esperienza all’estero, ma è un’idea che ho scartato immediatamente. La mia porta è rimasta sempre chiusa. Andarmene poi sarebbe stato un brutto gesto nei confronti del club e della piazza”. 

Insomma, un matrimonio destinato a durare ed un’Atalanta che ha raggiunto due stagioni di vertice con Gasperini alla guida, arrivando per due anni di fila in Europa League.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008