Francesco Puma fa il punto sulla prima giornata: “Sarà un campionato fantastico ed emozionante sin dall’inizio. Giocatori da seguire? Occhio all’esperienza di Bertoni e al riscatto di Mammarella”.

Ci siamo, comincia oggi la nuova Serie A di calcio a 5, con gli anticipi Pesarofano – Imola e Luparense – Lazio.
Per celebrare quello che è un nuovo inizio per il futsal made in Italy e grazie alla collaborazione con Francesco Puma, telecronista e bordocampista per Sportitalia e Fox, novantesimo.com inaugura una nuova rubrica su tutti i segreti del campionato con il pallone a rimbalzo controllato.

Francesco, partiamo dal big match di questo turno di campionato, Napoli – Acqua e Sapone. Cosa pensi che potremo aspettarci da questa sfida?
A livello di spettacolo, me la immagino molto simile a quella dello scorso anno, quando il Napoli segnò il gol vittoria a cinque decimi dalla sirena. A mio avviso è la squadra che si è rinforzata più di tutte: Espindola ha impressionato nella stagione in cui ha vinto lo scudetto ad Asti e Patias non ha bisogno di presentazioni. Suazo, Peric, Ghiotti e Duarte sono elementi di assoluta qualità: ora la palla passa a Cipolla. L’Acqua&Sapone, invece, ha cambiato poco. È una squadra già rodata, che ha inserito un giocatore strepitoso come Bertoni, reduce da otto finali scudetto consecutive.

La Lazio quest’anno potrebbe essere la sorpresa del campionato, secondo molti. Secondo te, invece, come può mettere in difficoltà la Luparense?
La garanzia della Lazio è in panchina: Ciccio Angelini, nonostante la retrocessione con l’Isola, ha fatto molto bene negli ultimi anni e mi piacerebbe vederlo un domani sulla panchina di una squadra che lotta per lo scudetto. Stasera mi aspetto tanto portiere di movimento, perché Laion è uno specialista e perché la Luparense ha dimostrato di saperlo soffrire.

Il Pescara ospita in casa propria il Cisternino. Sarà una passeggiata o possiamo aspettarci qualcosa di più?
Altro che passeggiata. Pochi mesi fa, nella semifinale playoff, con il Latina, Basile ha venduto cara la pelle a Colini. Oggi il tecnico è tornato in Puglia e ha a disposizione una buona rosa. E non dimentichiamoci che il Pescara, che rimane pur sempre favorito, dovrà giocare a porte chiuse fino a dicembre e con tante assenze (gli infortunati Ercolessi, Cuzzolino e Wilhelm, più gli squalificati Caputo e Borruto).

Kaos vs Latina, importante partire con il piede giusto per entrambe. Chi vedi favorita?
Nettamente il Kaos, che quest’anno non parte con i riflettori puntati addosso ma può far meglio dello scorso. Confido molto in Juanlu, che si è portato dalla Cioli Cogianco tre giocatori niente male: Molitierno, Fusari e Fits. E poi c’è l’ex di turno Avellino, chiamato a fare il definitivo salto di qualità.

Il Real Rieti vuole tornare grande, contro la Came Dosson potremo già avere risposte significative dalla squadra di Bellarte?
Il Rieti è ancora un cantiere aperto. Dei big ha tenuto solo Rafinha e Corsini, anche se sono arrivati giocatori di buon livello. Dovremo aspettare ancora un po’ per vedere la squadra giocare come vuole Bellarte. La Came, invece, ha cambiato poco e parte quindi con un piccolo vantaggio.

Esordio per Milano, in casa, contro la Feldi Eboli, che vuole iniziare bene davanti al proprio pubblico, per la prima volta nella massima serie. Ti aspetti una partita spregiudicata di Milano?
Sì, esattamente. Ad oggi è la squadra meno attrezzata per la Serie A, per questo non può perdere tempo e deve iniziare subito a far punti, soprattutto in casa. Attenzione, meno attrezzata non significa la più scarsa. Non dimentichiamoci cosa fu in grado di fare il Corigliano anni fa…

Un nuovo inizio, cosa possiamo aspettarci da questa nuova Serie A? Da quali giocatori ti aspetti prestazioni straordinarie? Da quali ti aspetti un riscatto?
Il campionato compie 35 anni e torna a 14 squadre dopo cinque stagioni: vero, è un nuovo inizio, e tutti noi ci auguriamo possa essere il punto di partenza di un processo di crescita. Mi aspetto che Bertoni vada in finale scudetto per la nona volta di fila, che Mammarella torni a essere il portiere più forte al mondo, che Baron sia protagonista anche in Serie A, che Raubo sbocci definitivamente, che Fortini sia il leader della Lazio, che Avellino e Revert dimostrino di essere due top player, che Fusari si ripeta e che Marcelinho faccia ancora tanti gol. Ci sono tanti temi, ma avremo tempo per parlarne.

Il calendario della prima giornata :
Venerdì 22 Settembre
Pesarofano – Imola  h 20.45
Luparense – Lazio    h 21.00

Sabato 23 Settembre 
Comelt Milano – FeldiEboli h 15.30
Kaos – Latina                   h 18.30
Napoli – Acqua e sapone   h 18.30

Domenica 24 Settembre
Pescara – Cisternino          h 18.30
Real Rieti – Came Dosson  h 18.30

Buon futsal a tutti!

Futsal Weekend è ogni venerdì solo su www.novantesimo.com, restate connessi per tutti gli aggiornamenti ed i tabellini sulla giornata.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.