Francesco Caputo, capocannoniere dell’Empoli ed in gol anche contro il Frosinone, ha parlato al termine della partita del Benito Stirpe ai microfoni di Sky:

Vi siete resi conto di quello che state facendo?

“Io credo che dopo questa ennesima prova, non ci sono più parole. Abbiamo meritato il primo posto, su un campo difficilissimo. Vogliamo arrivare fino alla fine senza perdere”.

Siete in serie A. ve ne rendete conto?

“La matematica non ci dà il pass, ma manca davvero poco. Vogliamo festeggiare il prima possibile, abbiamo meritato questa vittoria”.

Primo tempo non da Empoli. Poi non c’è stata storia.

“Il gol dopo un minuto ci ha tagliato le gambe, ma non abbiamo perso la testa. Il gol capita, ce lo ha detto il mister. Volevamo portare il risultato a casa”.

Sembrate una squadra che non perde mai la testa. Merito del mister?

“Il mister è il numero uno, trasmette calma e serenità. Al termine del primo tempo ci ha detto che non gli interessava il risultato, siamo entrati in campo e abbiamo dato tutto come ci ha chiesto”.

Qual è lo stadio dei sogni in serie A?

“Basta andarci, sono tutti belli. Speriamo di conquistare la serie A il prima possibile”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008