Francia, Deschamps: “Un Mondiale senza Italia non è la stessa cosa. Mancini uomo giusto”

Alla vigilia del match amichevole tra Italia e Francia, il ct dei transalpini Didier Deschamps ha parlato ai microfoni del Corriere della Sera. Diversi i temi trattati dall’ex tecnico della Juventus, che si è soffermato anche sul momento attuale della Nazionale Italiana. Ecco quanto riportato da Tuttomercatoweb.com:

“Che effetto fa un’Italia come sparring partner? È strano. Un Mondiale senza Italia non è la stessa cosa, perché il calcio da voi è passione. Bisogna capire le ragioni di questo cataclisma e ripartire. La qualità c’è. In campo e in panchina: Mancini mi sembra l’uomo giusto. Quella del calcio italiano una crisi profonda? Non credo. Saltare un Mondiale è un momento durissimo, ma sono convinto che l’Italia riprenderà la strada giusta: ci incroceremo di nuovo all’Europeo”.

Sulla decadenza della Serie A: “Una volta il vostro campionato era l’obiettivo di tutti i calciatori, adesso non più. Mi sembra però sempre competitivo. In Francia ci sono meno mezzi economici, ma a 17-18 anni i ragazzi giocano. Da voi bisogna essere dei fenomeni per debuttare così giovani”.

Su Blaise Matuidi, calciatore della Juventus: “È fondamentale, sul campo e nella vita di gruppo. Conto molto su di lui e sulla sua leadership naturale. Può succedere che non giochi sempre, ma resta un leader”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008