Football Leader – Premiato Corini: “C’era consapevolezza all’inizio, traguardo insperato ma meritato”

Insignito del premio ‘Football Leader’, Eugenio Corini, allenatore del Brescia che ha guidato le Rondinelle alla promozione in Serie A, ha parlato presso l’Auditorium dell’hotel Royal Continental di Napoli, dove noi di Novantesimo siamo presenti:

Come racconteresti il tuo campionato a Brescia, culminato con la promozione in Serie A?

“Sono arrivato il 18 settembre, il campionato era ancora lungo e poi ci sono state varie fasi. C’era la consapevolezza di avere una squadra giovane e di talento, ciò ha permesso all’ambiente di vivere con serenità e calma i primi risultati. La squadra è arrivata a Natale molto bene ed ha continuato così anche dopo la sosta. La consapevolezza da lì è cresciuta, ho visto la squadra maturare da sola e raggiungere un grande obiettivo con due giornate d’anticipo. C’è stata grande felicità perchè era un traguardo insperato, ma meritato per quanto fatto vedere durante l’anno.”

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008