#FoggiaAscoli 3-0 – I Satanelli dominano e battono uno spento Ascoli. Pagelle e tabellino

Si è da poco concluso sul risultato di 3-0 il match tra Foggia e Ascoli, anticipo della 35esima giornata del campionato di Serie B. Decisive le reti di Deli, Mazzeo e Loiacono, che portano un’altra splendida vittoria dopo lo 0-4 in casa della Cremonese. Si ferma, invece, la squadra di Cosmi dopo quattro risultati utili.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO – Fin dalle prime battute del match appare chiaro lo spartito del match. Il Foggia fa la partita, l’Ascoli prova a difendersi e a ripartire in velocità. I padroni di casa attaccano con un ritmo alto. Ci provano prima Kragl e poi Nicastro, senza riuscire ad impensierire Agazzi. Sono solo le prove generali del gol del vantaggio, che arriva al minuto 24: azione da play-station del Foggia, con una combinazione tra Deli, Agazzi e Mazzeo; quest’ultimo va al cross basso proprio per Deli che a porta sguarnita deposita in rete. L’Ascoli subisce il colpo e non riesce a trovare una reazione. La squadra di Stroppa continua, invece, a premere sull’acceleratore. Sul finire della frazione il Foggia trova anche il raddoppio: tiro di Kragl respinto da Agazzi, ci prova Zambelli ma il portiere bianconero è ancora attento; sul pallone vagante, però, si fionda Mazzeo che fa 2-0.

SECONDO TEMPO – Nei primi minuti della seconda frazione si nota un Ascoli sceso in campo con un altro piglio. Al 51′ i bianconeri costruiscono la prima vera occasione della partita: sugli sviluppi di un calcio di punizione, cross di Varela per Monachello; Guarna è attento e devia sopra la traversa. Tre minuti dopo il solito Monachello chiede un calcio di rigore per un intervento dubbio di Kragl in area di rigore. L’arbitro Forneau lascia proseguire, ma non ha dubbi tre minuti dopo a fischiare penalty nell’altra metà campo. Deli lanciato in profondità arriva a tu per tu con Agazzi, che lo stende. Per il direttore di gara è anche rosso diretto. Dal dischetto va Mazzeo, ma il neo entrato Lanni si distende e respinge lateralmente. Il gol del 3-0 arriva al 60′: tiro-cross di Kragl per Loiacono, che tutto solo sul secondo palo appoggia alle spalle di Lanni. L’Ascoli prova una reazione al 62′ con un colpo di testa di Mengoni che termina a lato di un soffio. Successivamente i pugliesi gestiscono il match con calma e sicurezza.

PAGELLE E TABELLINO

FOGGIA (3-5-2) – Guarna 6; Calabresi 6,5, Loiacono 6,5, Camporese 6,5; Zambelli 7, Deli 7,5, Greco 6 (78′ Scaglia sv), Agazzi 7, Kragl 6,5; Nicastro 6,5 (72′ Duhamel sv), Mazzeo 7 (73′ Beretta sv). A disp: Noppert, Figliomeni, Tonucci, Fedato, Martinelli, Rubin, Floriano, Ramè. All.: Stroppa.

ASCOLI (3-5-2) – Agazzi 6; Padella 5,5, Mengoni 5,5, Gigliotti 5 (46′ Cherubin 5,5); Mogos 5, Addae 5,5, Buzzegoli 4,5 (46′ Kanoute 6), Baldini 5 (58′ Lanni 6,5), Mignanelli 5; Varela 5,5, Monachello 6. A disp: De Santis, Martinho, De Feo, Rosseti, Parlati, Castellano, Ganz, Florio, Clemenza. All.: Cosmi.

MARCATORI: 24′ Deli (F), 44′ Mazzeo (F), 60′ Loiacono (F).

AMMONITI: –

ESPULSI: 57′ Agazzi (A).

ARBITRO: Fourneau.

TOP 90ESIMO – Deli: il centrocampista rossonero gioca una gara di grande qualità. Sempre prezioso negli inserimenti e nella gestione del pallone, si rivela costantemente una spina nel fianco per la retroguardia dell’Ascoli.

FLOP 90ESIMO – Buzzegoli: il capitano dei marchigiani non continua sui livelli delle ultime prestazioni. Non riesce a costruire nulla, così come i compagni di reparto, e neanche ad alzare il baricentro, facendosi schiacciare nella propria metà campo.

 

 

Guarda Anche...