Foggia, chiesto il commissariamento dalla procura: i dettagli

Tifosi Foggia

Terremoto sul Foggia, come riportato stamane dal Corriere della Sera, e sul suo presidente Fedele Sannella che è stato arrestato con l’accusa di riciclaggio.

Secondo la procura di Milano, e più precisamente secondo il pool antimafia composto dal pm Paolo Storari e l’ex capo della Direzione distrettuale antimafia Ilda Boccassini, è stato chiesto il commissariamento del Foggia Calcio “in base alle legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa delle società per reati commessi dai propri vertici nell’interesse aziendale. Nelle casse sociali del team controllato dal patron Fedele Sannella, secondo l’accusa, a titolo di «finanziamento soci» sono stati riciclati dal commercialista Massimo Ruggiero Curci (ex socio ed ex vicepresidente onorario del Foggia) 2 milioni di euro frutto di evasioni fiscali, appropriazioni indebite e bancarotte commesse in precedenza nel settore delle cooperative dal commercialista arrestato due mesi fa e già sottoposto a ripetuti sequestri per circa 12 milioni di euro”.

Situazione non facile dunque per tutto il calcio foggiano che viene scosso fin dalle fondamenta dopo questa pesante accusa.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.