#FiorentinaJuventus, Bentancur, Chiellini e Ronaldo stendono la Viola

Alle ore 18:00 di un freddo pomeriggio dicembre si è disputato presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze il secondo anticipo di questa 14° giornata di Serie A. A scendere in campo sono state la Fiorentina di Stefano Pioli e la Juventus di Massimiliano Allegri.

La cronaca

Per la prima mezz’ora la partita sembra essere a senso unico. I padroni di casa provano ad imporsi, ma gli ospiti dettano il loro gioco senza sé e senza ma. Forti di questa supremazia, al 30′ trovano anche il goal che sblocca il match: uno – due micidiale tra Bentancur e Dybala, con l’uruguaiano che, dopo aver lasciato sul posto Pezzella, trafigge la porta difesa da Lafont.

L’unica vera occasione la Viola la ha al 35′ quando Simeone non riesce a porre il tap – in vincente sulla palla lavorata poco prima da Benassi. Il primo tempo si chiude quindi così, sul punteggio di 0-1.

In avvio di ripresa, durante il primo quarto d’ora, la Fiorentina sembra essere più vivace. Chiesa causa non pochi problemi dalle parti di Szczesny, ma non riesce mai a concretizzare le proprie incursioni in goal, complici anche i compagni di squadra. Poco dopo il 65′ è ancora la Fiorentina ad essere pericolosa, stavolta con Veretout, ma il portiere polacco della Juve non si fa cogliere impreparato.

E quando tutto sembrava presagire un pareggio, la Vecchia Signora affonda ancora una volta la lama nel cuore della Viola, stavolta con una sciabolata di Chiellini al 69′ (goal dell’ex per lui). Male qui Lafont. 

Dieci minuti dopo c’è spazio anche per il tris: Edimilson intercetta con il braccio un cross di Mandzukic, Orsato non ha dubbi e fischia calcio di rigore, dal dischetto andrà Ronaldo. CR7. glaciale come sempre, trasforma egregiamente il penalty al 79′. 3-0 e palla al centro!

La gara, successivamente, non regala più alcuna emozione. Al triplice fischio finale il tabellone luminoso indica Fiorentina 0 – Juventus 3.

Tabellino e pagelle

FIORENTINA – JUVENTUS 0-3 (0-1)

Fiorentina (4-3-3): Lafont 5.5; Milenkovic 5, Pezzella 5, Hugo 5, Biraghi 5; Benassi 6 (Pjaca 5.5 al 65′), Gerson 6 (Thereau s.v. all’80’), Veretout 5.5; Chiesa 6, Simeone 4.5, Edimilson 5.
A disposizione: Dragowski, Norgaard, Laurini, Ceccherini, Hancko, Dabo, Sottil, Eysseric,  Mirallas, Vlahovic .
Allenatore: Stefano Pioli.

Juventus (4-2-3-1): Szczesny 6.5; Cancelo 6.5, Bonucci 6.5, Chiellini 7, De Sciglio 6; Bentancur 7.5, Matuidi 6; Cuadrado 6.5 (Costa s.v. all’84’), Dybala 7, Mandzukic 6.5 (Kean s.v.  all’88’); C. Ronaldo 7 (Bernardeschi s.v. all’80’).
A disposizione: Perin, Pinsoglio, Barzagli, Benatia, Rugani, Spinazzola, Pjanic.
Allenatore: Massimiliano Allegri.

MARCATORI: Bentancur 30′ (JUV), Chiellini 69′ (JUV), Ronaldo (R) 79′ (JUV)
AMMONITI: Mandzukic 11′ (JUV), Edimilson 43′ (FIO), Bentancur 50′ (JUV), Hugo 51′ (FIO), Milenkovic 64′ (FIO), Pezzella 71′ (FIO), Ronaldo 79′ (JUV), Thereau 88′ (FIO), Veretout 90′ + 1 (FIO)
ESPULSI:
NOTE:
– fuorigioco: 0 – 0
– corner: 4 – 9
– possesso palla (%): 43 – 57
– recupero: 1 – 2

Top & Flop 90esimo

TOP90esimo: 
FLOP90esimo: Simeone. Ha un’occasione preziosa sul punteggio di 1 a 0 e la spreca. Il resto della partita vaga, come un fantasma, in mezzo al campo.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.