#FiorentinaJuventus, Allegri esclama: “Obiettivo era rimanere a + 8”

Allegri

Conquistato anche il campo della Fiorentina, Massimiliano Allegri attraverso i microfoni di Juventus Tv ha analizzato le scelte tecniche effettuate contro la squadra: “Una bella vittoria, contro una buona squadra, che ha lottato all’inizio; noi abbiamo fatto un po’ di fatica ad entrare in partita, ma poi la squadra ha giocato bene, facendo tre gol e non subendone neanche uno”.

Può essere una serata importante, perché ha messo Cuadrado mezzala, ha fatto riposare Pjanic, ha fatto giocare Bentancur che ha fatto una grande gara, Cancelo ha giocato a sinistra, tante indicazioni positive.
“Perché i giocatori che hanno qualità possono giocare, non in tutte le posizioni, ma in diverse posizioni. Cuadrado in questo momento fa meglio la mezzala e il terzino che l’esterno d’attacco; Cancelo a sinistra è come se giocasse a destra, è solo la disponibilità che danno a fare la differenza”

40 su 42 in campionato...
“Sono dei bei numeri, ma venerdì abbiamo l’Inter, abbiamo tante partite, per raggiungere la quota Scudetto bisogna fare tante vittorie, quindi un passetto alla volta con molta calma”.

Questa la considerava una delle trasferte più difficili. Ne esce una Juve ancora più forte.
Ne esce una Juventus consapevole dei propri mezzi, però bisogna alzare comunque l’asticella. Il nostro obiettivo è rimanere comunque a +8, i ragazzi l’hanno fatto. Poi vedremo Inter e Napoli”.

Le è piaciuto l’attacco? 
Ha fatto bene, soprattutto per la disponibilità che danno ad aiutare difensori e centrocampisti”.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.