Manuel Pasqual, terzino sinistro dell’Empoli ed ex capitano della Fiorentina, oggi in campo 90′ nel derby toscano e match winner con un calcio di rigore realizzato allo scadere, ha parlato ai microfoni dei colleghi di Premium Sport al termine della gara, commentando la vittoria che ha allontanato i suoi dalla zona calda della graduatoria, col Crotone ora distante cinque lunghezze.

Ecco le sue parole: “C’era qualche problema: in più di uno avevano problemi fisici. E allora mi son sentito di calciarlo io. Sono un professionista serio e penso al bene della mia squadra, che era di far gol all’ultimo minuto. Non è una vendetta sportiva, soprattutto nei confronti dei tifosi. In questo momento non se lo meritavano. C’era da calciare, qualcuno doveva tirarlo e l’ho fatto io. Non è né un affronto né altro ai tifosi, che mi hanno sempre voluto bene. Lo dovevo a mia moglie e alla mia famiglia. Spero che serva per la salvezza. Serviva un risultate per ricreare entusiasmo nell’ambiente e ridare il sorriso. Stiamo passando un momento difficile, e ora respiriamo un po’ d’aria”.

CONDIVIDI
Appassionato di sport, malato di calcio. Tifoso del Napoli e del Sorrento. Studente di Medicina. Sogno di diventare medico, di vedere uno Scudetto.. ma mai sei numeri, oh!

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008