La Fiorentina di Pioli si affaccia nella parte sinistra della classifica dopo aver avuto la meglio su un Bologna mai domo, capace di rispondere fulmineamente con Palacio al vantaggio viola di Chiesa. Poi Pezzella sigla il gol vittoria di testa su corner; un primo gol in Serie A che vale 3 punti.

Thereau impegna Mirante di testa su punizione di Biraghi all’11, 2 minuti dopo Simeone manda a lato tirando da fuori. Al 22′ Astori cerca di rompere la monotonia dei primi minuti di gara con una rovesciata sugli sviluppi di un angolo, non centrando però la porta. Al 28′ ci prova anche Veretout da fuori, nulla di fatto, subito dopo Biraghi cerca di sorprendere Mirante su punizione, con l’estremo difensore campano che risponde; su un contropiede avversario poi Palacio calcia dall’interno dell’area, ma manda sull’esterno della rete. Nel finale di tempo Chiesa prova a scuotere il Franchi: al 40′ si invola sulla sinistra e calcia col destro, trovando la parata di Mirante, poi al 43′ dopo una bella percussione per vie centrali conclude da fuori in maniera poco precisa. Dopo un minuto di recupero finisce a reti bianche il primo tempo.

Palacio BolognaNei viola, Gil Dias rileva Benassi. La ripresa è subito fuochi d’artificio: al 51′ Chiesa trova il gol al terzo tentativo in pochi minuti con uno splendido destro a giro sul secondo palo, dopo aver fatto secco Krafth, Mirante può solo stare a guardare; ma neanche il tempo di gioire che Palacio pareggia subito i conti dopo un’azione in velocità nella quale riceve da Taider e fulmina Sportiello per l’1-1. Curiosamente i due gol sono arrivati dal più giovane e dal più vecchio in campo, quest’ultimo interrompe un digiuno realizzativo di 16 mesi. Al 62′ Mirante esce malissimo su un corner viola, ma gli avversari non ne approfittano, tre minuti dopo Verdi prova col mancino senza inquadrare la porta. Al 69′ i padroni di casa tornano in vantaggio grazie ad uno splendido colpo di testa di Pezzella su corner, il quale sorprende Mirante sul secondo palo. Al 72′ Chiesa spaventa ancora la difesa felsinea entrando in area e concludendo di sinistro, alto; al 74′ Simeone si esibisce in rovesciata ma non trova la porta. Girandola di cambi, tra cui Chiesa salutato dalla standing ovation del Franchi. Un Franchi che trema all’84’ quando Palacio coglie il palo colpendo di testa sugli sviluppi di un corner. Nel finale gli emiliani lasciano spazi per i contropiedi viola: all’88 Gil Dias prova a punirli ma calcia alto, poi al 91′ è Simeone a sciupare una buona occasione non riuscendo a deviare su servizio dello stesso Dias. Dopo 4 minuti di recupero la Fiorentina può festeggiare la seconda vittoria consecutiva in campionato dopo un pessimo avvio.

FIORENTINA 2-1 BOLOGNA (0-0)

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello 6; Gaspar 5.5, Pezzella 7, Astori 6, Biraghi 6.5; Badelj 6, Veretout 6; Chiesa 7.5 (82′ Eysseric sv), Benassi 5.5 (46′ G. Dias 6), Thereau 6 (78′ V. Hugo sv); Simeone 5.5. All. Pioli 6
A disp.: Dragowski, Cerofolini, Milenkovic, Laurini, Olivera, Sanchez, Cristoforo, Lo Faso, Eysseric, Babacar.


Bologna
(4-3-3): Mirante 5.5; Krafth 4.5, Gonzalez 6, Helander 6, Masina 5.5 (76′ Mbaye sv); Taider 6, Poli 5.5, Pulgar 5.5; Verdi 6.5, Palacio 7, Di Francesco 6 (80′ Okonkwo sv). All. Donadoni 6
A disp.: Da Costa, Ravaglia, Brignani, Nagy, Destro, Crisetig, Donsah, Petkovic.

ARBITRO: Paolo Valeri (Roma 2)

MARCATORI: 51′ Chiesa (F), 52′ Palacio (B), 69′ Pezzella (F)

AMMONITI: Palacio (B), Badelj (F), Di Francesco (B), Helander (B)

ESPULSI:

NOTE: Recupero 1′ pt, 4′ st

TOP 90ESIMO – Chiesa: il wonder boy gigliato bagna il suo primo, splendido, gol in campionato con una vittoria. Il Bologna non corre più suoi pericoli solo al momento dell’uscita dal campo.

FLOP 90ESIMO – Krafth: si perde proprio Chiesa in occasione del gol del momentaneo 1-0 viola.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008